post

IACHINI DIFENDE IL BARI DI MODENA: MOSSI BENE E FATTO SOFFRIRE L’AVVERSARIO

MODENA – Le considerazioni di Beppe Iachini al termine di Modena-Bari. Il tecnico del Bari si dichiara soddisfatto della prova della sua squadra, ad eccezione di una prima parte di gara sotto tono: “Potevamo fare meglio pur avendo avuto le nostre chance – dice ai microfoni della radio ufficiale – . Peccato per l’episodio sfortunato del rigore di Vicari. Poi, siamo riusciti a fare gol e ad avere altre due occasioni con Bellomo e Aramu. E, l’altro, con Colangiuli. La squadra ha fatto la sua partita senza rischiare, a parte il palo del Modena nel finale”.

I cambi di Puscas e Sibilli e l’innesto di Colangiuli: “Il ragazzo attacca bene la profondità. Volevo giocare in velocità. Sibilli è uscito perché ammonito. Puscas era reduce dall’impegno con la sua Nazionale. Il ragazzino è entrato bene, ha corso e lottato. Ha alzato la squadra. Alla fine, volevo lasciarlo ma non potevo per la situazione di Di Cesare e Maita. L’atteggiamento è sempre stato giusto e ordinato”.

La classifica ed il futuro non fanno stare tranquilli: “Sono rammaricato pure io – continua Iachini -. La reazione c’è stata, con più precisione nell’ultimo passaggio e nella conclusione finale si poteva anche ribaltare il risultato. Conta la prestazione. I ragazzi hanno fatto una buona gara. La squadra si è mossa bene, ha concesso poco. Se il Modena è uscito tra i fischi, qualche merito è del Bari. Li abbiamo fatti soffrire”. Due parole su Aramu: “E’ stato due mesi e mezzo fuori. Ha dato una mano e sfiorato il gol. Ha partecipato e lottato con volontà. Speriamo possa darci una mano anche sul piano realizzativo”. E il rientro di Diaw negli scampoli finali: “E’ quattro mesi che è fuori. All’intervallo, gli avevo chiesto se volesse giocare un tempo. Ma non c’erano i presupposti. Ha fatto i suoi buoni dieci minuti. Vogliamo sia dei nostri nelle ultime partite”. Il ritorno alla difesa a quattro: “Volevo questa interpretazione tattica per mettere in difficoltà l’avversario. Nel primo tempo, non è stato fatto benissimo”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.