post

SPORT E PERSONA: LE ARTI MARZIALI SECONDO IL MAESTRO MITOLA

Le arti marziali secondo il pensiero del maestro Filippo Mitola. Per questa stagione estiva 2021, responsabile fitness nel prestigioso villaggio di Rosamarina, Mitola – 58 anni – è insegnante presso il Centro Dharmha di Casamassima e dell’Asd Sakura Karate Bari presso Asd Bodys’ Harmony II di Adelfia. Nel biglietto da visita, anche i titoli di allenatore di pesistica, fit boxing, nonché esperto di ginnastica posturale e formatore del Thai Massage.
Il periodo delle vacanze estive offre a tutti gli amanti della disciplina la possibilità di riflettere sui valori e sulla pratica di questo sport, per il bene psico fisico della persona: “Bisogna divulgare la cultura delle arti marziali a tutti gli esseri umani – sottolinea Mitola – . Le arti marziali sono uno strumento educativo e rendono consapevoli chi pratica questa disciplina per riconoscere e accettare i propri limiti. Questi sono veri punti di forza, per migliorarsi e vivere una vita più vera ed intensa”.
Campione mondiale 2013 di karate agonistico (World Master Games), maestro cintura nera sesto Dan karate e difesa personale Fijlkam (di cui è stato atleta azzurro), Mitola alza il tiro della sua riflessione: “Le arti marziali non servono per annientare chicchessia. Non servono per diventare invincibili. La loro filosofia è un viaggio nella vita dove ogni piccolo movimento, sincrono con la respirazione, ci rende consapevoli di ogni nostra piccola azione verso il mondo e verso gli altri e ci difende dall’ignoranza. Quest’ultima è il nostro vero nemico”.

 

post

JUDO / TEAM IACOVAZZI, BRONZO EUROPEO CON ILARIA FINESTRONE

Dalle finali nazionali Esordienti B all’European Cadetti, il Judo Team Iacovazzi di Valenzano miete successi nazionali e internazionali. In vetrina, la medaglia di bronzo conquistata nelle scorse ore da Ilaria Finestrone (Bronzo meno 48 chili) all’European Cup Cadetti di Teplice in Repubblica Ceca. La giovane atleta barese sbaraglia la concorrenza a suon di ippon, incappando soltanto nella trappola dell’Azera (in semifinale) dopo il settimo posto ottenuto due settimane fa in Croazia.

Ottima prestazione anche per Michele Porrelli (meno 38 chili) che, alle finali Esordienti in corso ieri e oggi al Palapellicone Lido di Ostia Roma insieme a Francesco Loconcole (meno 50) e Simona Anelli (meno 44), mette in cascina una semifinale ed una medaglia di bronzo al Golden Store con il vincitore della categoria. E’ argento, quindi, per Francesco Loconsole. Oggi seconda giornata di gare.

post

TAEKWONDO / GIUGNO D’ORO DEL TEAM BELVISO: A MODUGNO, MINI OLIMPIADI DA STAR

Si è concluso ieri un giugno 2021 da ricordare per il Team Belviso di taekwondo. Il punto più alto dell’attività agonistica si è raggiunto nei giorni scorsi a Modugno presso Parco Padre Pio, scenario delle Mini Olimpiadi sociali con la partecipazione di 45 atleti di diversa età, suddivisi in quattro squadre.

Gli stessi hanno affrontato quattro gare tutte inerenti al taekwondo e una quinta sessione in riva al mare, creando un atmosfera molto particolare. Atto conclusivo il 28 giugno, con le premiazioni delle quattro squadre in base ad una classifica molto corta, vista la competitività tra gli atleti: “Questi ultimi e la nostra associazione – il commento di Francesco Belviso – sono stati premiati dal sindaco di Modugno, Nicola Bonasia, e dall’ assessore allo sport, Antonio Alfonsi. Li ringrazio vivamente per la loro presenza”.

“In queste mini olimpiadi – continua Belviso – hanno vinto tutti. Lo sport, il taekwondo, la nostra associazione nel portare avanti questo piccolo progetto e le istituzioni nel credere in noi. Quindi, i genitori nel vedere i loro figli sorridere e ritornare a socializzare, oltre a tutti i ragazzi nel riprendersi la loro vita, vittime innocenti della pandemia”.

notizia e foto Team Belviso

post

JUDO / ILARIA FINESTRONE, DA VALENZANO ALL’AZZURRO DELL’EUROPEAN CUP IN REP. CECA

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Judo Team Iacovazzi è tra le più in vista del movimento nella provincia di Bari. Con sede a Valenzano, la realtà sportiva mette a segno un colpo da novanta. Ad annunciarlo è il Comitato Regionale Judo Puglia che pubblica sui suoi canali social la notizia relativa al Teplice Cadet European Cup 2021. Ed in particolare, la notizia che sabato 3 luglio, la portacolori valenzanese Ilaria Finestrone sarà impegnata in questa importante competizione internazionale che si svolgerà nella Repubblica Ceca.
La Finestrone, già campionessa d’Italia 2019 nella categoria 44 chili Esordienti B e bronzo agli Italiani del 2018, parteciperà alla missione ceca con la nazionale italiana, con cui è in ritiro già da alcuni giorni.

foto Judo Team Iacovazzi

post

TAEKWONDO / LE VITTORIE DEL FUMAROLA TEAM ALL’ART TOURNAMENT

Ancora medaglie per la Kankudai Fumarola Team. Al torneo nazionale “Taekwondo Art Tournament” la compagine barese ha conquistato un oro con Colucci Daniela (categoria Master femminile Creatività), un argento con Cramarossa Federica (categoria senior femminile Creatività) ed un bronzo con Martino Fumarola (categoria Master maschile Creatività). Il torneo, organizzato direttamente dalla Federazione Italiana Taekwondo, ha visto la partecipazione on-line di numerosi atleti provenienti da tutta Italia e prevedeva la rottura di tavelette di legno con tecniche acrobatiche.

Fonte Fumarola Team

post

TAEKWONDO / AL VIA LE OLIMPIADI INTERSOCIALI DEL TEAM BELVISO

Da oggi – venerdì 11 giugno – il Parco Padre Pio a Modugno torna a prendere vita grazie alle Olimpiadi Intersociali di Taekwondo organizzate dal Team Belviso di Francesco Belviso.

Olimpiadi che termineranno mercoledì 23 Giugno. Le altre due giornate interessate saranno mercoledì 16 Giugno e venerdì 18 Giugno. “Ci sarà una quinta prova in concomitanza con esame sociale fissato per venerdì 25 giugno – fa sapere Belviso – e il mio desiderio è di farlo in riva al mare, probabilmente a Palese. Le gare avranno una durata di circa 1.30 con diverse prove che riguardano giochi, combattimento, tecniche e forme tutte in riferimento al nostro sport, che i ragazzi già fanno durante gli allenamenti”.

Start alle 18.15 al parco in postazione sotto gazebo. I ragazzi verranno suddivisi per i quattro colori delle rispettive squadre. Rimarranno per tutta la prova sempre nella stesso campo di gara. “Per ogni gara verranno assegnati 100 punti primi classificati, 75 secondi classificati, 50 terzi classificati, 25 quarti classificati. A fine delle Olimpiadi ci sarà una classifica a squadre con premiazioni a tutti i ragazzi e la coppa a squadra con foto”.

notizia Team Belviso

post

KICK BOXING / IL BARESE ROGANDELLI TERZO AGLI ITALIANI ASSOLUTI 2021

Medaglia di bronzo ai Campionati Italiani Assoluti Kickboxing 2021. Questo il risultato del giovane atleta barese Giuseppe Rogandelli che commenta la vittoria con un post sul suo profilo social: “Portiamo a casa un bronzo che per me non vale né come obiettivo né come consolazione, ma che mi rende ancora più determinato per la prossima stagione, nonostante le schifezze arbitrali a cui ho dovuto assistere per questa edizione. Nonostante tutto, ringrazio i miei maestri Maurizio Rogandelli e Luigi Clemente per avermi preparato nel miglior modo possibile in un periodo in cui la cosa più facile da fare sarebbe stata rimanere a casa e rimandare il tutto. Per questo poi, voglio ringraziare soprattutto me stesso, per la caparbietà nell’inseguire tutto e tutti pur di non rinunciare ad un singolo giorno di allenamento, senza palestra, senza sparring, per strada, al parco, da solo e in ogni momento della giornata. In queste condizioni era impossibile prepararsi al 100%, ma volevo esserci a qualunque costo e così è stato”.

post

ARTI MARZIALI / COPPA CHIMERA POOMSE: DUE MEDAGLIE PER KANKU DAI FUMAROLA TEAM

Ancora un risultato positivo per la Kanku Dai Fumarola team al terzo round della Coppa Chimera Poomse on line, competizione con oltre duemila partecipanti. La squadra barese ha conquistato due prestigiose medaglie: oro per Volpe Silvia nella categoria children cinture nere e argento per Colucci Daniela nella categoria Master 2 nere.
Ottimi piazzamenti in categorie piene anche per tutti gli altri atleti della compagine guidata dal Maestro Martino Fumarola, segno di una evidente crescita sportiva nonostante la pandemia.

post

TAEKWONDO / ESAMI REGIONALI AL PALACARRASSI: KANKUDAI FUMAROLA TEAM SUGLI SCUDI

Esami regionali di taekwondo sotto i riflettori per circa sessanta atleti di diverse società pugliesi che lo scorso fine settimana sono stati protagonisti ad un PalaCarrassi di Bari “blindato” nel rispetto delle norme di sicurezza sanitaria.

In calendario i tanto sospirati esami di cintura nera davanti ai tre commissari Luigi Clemente, Luca D’Amico e Marco Cazzato. Pochissime le persone sugli spalti, tutte opportunamente distanziate. Per le società baresi, si segnala l’ottima performance per gli atleti della Kankudai Fumarola team. Laura Lidonnici, Daniela Colucci e Damiano Romito promossi terzo Dan, Scardicchio Maddalena secondo Dan, Cramarossa Federica primo Dan e gli exploit dei piccoli Fumarola Alessio, Volpe Silvia e Volpe Luigi, promossi al primo Poom (Dan della categoria bambini). Un bel segnale per lo sport in generale e per tutte le società pugliesi di Taekwondo in particolare.

post

KARATE / DHARMHA CASAMASSIMA, LA MOSSA VINCENTE DEL MAESTRO MITOLA

Filippo Mitola è la voce, l’anima ed il braccio del karate al Dharmha di Casamassima. La società di via don Domenico Parente apre le porte ad una delle più nobili arti marziali affidandosi all’esperienza e alle qualità di uno dei maestri della disciplina più titolati e rinomati della Puglia.
Al Dharmha – attacca Mitola – insegno karate tutti i martedì e i giovedì. Lavoriamo su due lezioni nel rispetto delle norme Covid, dalle 17.30 alle 18.20 e dalle 18.30 alle 19.20. La prima sessione è per i bambini dai sei agli otto anni. La seconda per i più grandi, dai 9 ai 15 anni. Per gli adulti, non ci sono richieste specifiche perché il Dharmha offre altre numerose alternative rispetto alle arti marziali. E’ il terzo anno che lavoro per la società di Casamassima. Iniziammo da zero e ora rappresentiamo una realtà viva e consolidata“.
REALTA’ VIVA E IN CRESCITA – “Per via del Covid – continua il maestro barese – appuntamenti e campionati ufficiali Fijlkam – federazione di categoria a cui il Dharmha è associato da due anni – non sono in programma. Per questo, stiamo portando avanti un lavoro sulle capacità motorie, sull’impostazione e sui primi rudimenti della tecnica. Come salti e slalom, soprattutto per i più piccoli. I più grandi sono indirizzati al pre agonismo, puntando su tecniche semplici, complesse e combinate, e sull’orientamento spazio- temporale. Si sta ipotizzando l’avvio di qualche competizione ufficiale, ma i costi e l’organizzazione per il Covid non rendono semplice il discorso. Ad oggi, contiamo una quindicina di atleti. Ma ci sono ancora possibilità per iscriversi. L’ideale sarebbe iscriversi entro il mese di novembre, per quanto l’approccio col karate sia soprattutto a livello motorio e quindi si può cominciare in ogni momento“.
AMICIZIA STORICA – “Mi sono ritrovato a Casamassima per via dell’amicizia col presidente Dharmha, Beppe Tatone. Con lui ho condiviso, ormai quasi vent’anni fa, i primi passi col karate ad una palestra di Capurso insieme al maestro Vito Terrevoli. Un pilastro col quale ho fatto esperienze importantissime, vedi la partecipazione a due campionati italiani e la convocazione nella nazionale. Con Terrevoli ho iniziato nel 1983 e pratico karate dall”età di 20 anni (oggi ne ha 57, ndr). Una volta arrivato a Casamassima sono rimasto fortemente colpito dalla bellezza della struttura“.
PERCHE’ SCEGLIERE KARATE AL DHARMHA – “I ragazzi di Casamassima – sorride – non possono perdere questa occasione offerta sul loro territorio. Quest’anno, un atleta proviene da Valenzano. Diciamo che in regione sono molto conosciuto. Al Dharmha si può imparare il karate ad un certo livello. In questo, la mia esperienza può fare la differenza. Sia nella forma che nel combattimento. Per praticare karate non servono caratteristiche fisiche particolari. Questa disciplina è considerata uno degli sport più completi ed è consigliata dagli ortopedici. Il karate è prettamente ginnastica posturale ed è uno sport particolarmente rivolto al sesso femminile. Questo perché aumenta la sicurezza nelle persone timide e affina l’auto controllo, vera specificità del karate rispetto agli altri sport da combattimento. Il pugno di un karateka professionista – incalza – viaggia alla velocità di 13 metri al secondo e raggiunge una forza d’urto di 750 kilogrammi“.
EQUIPAGGIAMENTO – “Al Dharmha ci alleniamo su oltre 100 metri quadri di tatami, cioè il materassino come dispositivi di protezione individuale per la protezione dell’individuo. Poi utilizziamo tutti i ferri del mestiere. Nel kata servono solo il karate-gi (la divisa da allenamento, ndr) e la cintura. Nel combattimento, invece, servono le protezioni come paradenti, conchiglia per i genitali e strumenti di copertura del piede e dei pugni. Sino alla categoria Juniores, 18 anni, è assolutamente vietato colpire il viso durante il combattimento. Nel tesseramento federale, c’è una quota riservata alla copertura assicurativa. Le attrezzature hanno costi accessibili. Il karate è uno sport – conclude Mitola – ed una scuola sociale, una palestra di vita per tutti“.

CHI E’ FILIPPO MITOLA – Nel 2013 è campione mondiale di karate agonistico (World Master Games); maestro cintura nera sesto dan di karate e difesa personale Fijlkam (Federazione Italiana judo, lotta, karate e arti marziali); atleta azzurro Fijlkam; allenatore personal trainer Fipe (Federazione Italiana Pesistica), istruttore nazionale fit boxing Csen (Centro Sportivo Educativo Nazionale); primo livello MRA (metodo realistico di autodifesa) e Aijj (Associazione italiana Ju Jittsu); trainer ginnastica posturale (metodo scientifico ginnastica posturale Adavnced Training System); master Thai; operatore olistico e formatore del Thai; esperto di antico massaggio thailandese; ideatore del metodo “OlismOviment“; scrittore e poeta.

fonte foto Maria Patrono ASD Dharmha Casamassima