post

CANOA / CC BARION: IL SOGNO AZZURRO DELLA CENTRONE CONTINUA AGLI OLYMPIC HOPES

In Repubblica Ceca la 16enne barese Alessandra Centrone, in gara per l’Italia, sfiora ripetutamente il podio.
Barion in evidenza anche al Trofeo Canoagiovani e al Meeting delle Regioni di Caldonazzo, con 11 medaglie

Dalla Repubblica Ceca al Nord Italia giovani canoisti del Canottieri Barion si sono messi in evidenza, anche in azzurro. Sono stati giorni di appuntamenti importanti per le promesse del circolo barese di molo San Nicola. A cominciare da Alessandra Centrone che ha rappresentato l’Italia agli Olympic Hopes Canoe Sprint di Račice, sfiorando il podio in tre gare e rivelandosi all’altezza delle migliori al mondo. Riscontri notevoli anche a Caldonazzo, sede della finale del Trofeo Canoagiovani e del Meeting delle Regioni in cui i ragazzi del CC Barion hanno ottenuto 11 medaglie, di cui ben 8 d’oro.
Per tutti loro, gli agonisti più piccoli della sezione canoa, l’esempio è quello della 15enne Centrone che ha fatto parlare di sé anche agli Olympic Hopes, manifestazione internazionale di canoa sprint riservata alle “speranze olimpiche” di età compresa tra i 15 ed i 17 anni. Su quattro gare disputate a Račice, in Repubblica Ceca, la canoista barese si è piazzata per tre volte al quarto posto, mancando di pochissimo il podio nel K1 e nel K2, sui 200 metri, e nel K4, sui 500: prestazioni di spicco le sue, soprattutto quelle sulla corta distanza. Da segnare anche la qualificazione in finale A K1 500 metri, conclusa in settima posizione.
E se il circolo del presidente Francesco Rossiello da una parte può sognare con una delle sue atlete di punta, dall’altro più sfregarsi le mani per l’ottimo rendimento della squadra scesa in acqua a Caldonazzo, per il Trofeo Canoagiovani e il Meeting delle Regioni. Otto gli ori ottenuti, cinque con lo scatenato 13enne Cosimo Caterino fra i Cadetti A: C1 2000 metri nel meeting, doppietta sia nella gara nazionale che nel meeting nel C2 200 in coppia con il coetaneo Luca Valente, aggiudicatosi a sua volta la gara nazionale di C1 2000 metri. Gli altri due primi posti segnalano la 12enne Maria Chiara Tortora, vincitrice fra le Allieve B nelle gare nazionali di K1 4.20 200 metri e nella staffetta K1+K2 con le coetanee Ludovica Favaro e Laura Marinelli.
Tre gli argenti, al collo di Valente nel C1 200 Cadetti A, di Favaro e Marinelli nel K2 5.20 Allieve B e della 13enne Mariana Valerio nel K1 200 Cadetti A. Alle prove da podio si aggiungono una serie di performance apprezzabili che hanno visto ben comportarsi pure la cadetta A Federica Santeramo, 13 anni, e gli allievi B Gabriele Cavallone, 12, e Domenico De Palo, 11. Anche in virtù del loro apporto il Canottieri Barion, nonostante la partecipazione di soli 9 canoisti, ha potuto classificarsi al 25esimo posto su 83 società in classifica generale e in 16esima posizione nella graduatoria femminile.

Fonte notizia e foto cc Barion

post

CANOA / BARION DUE TITOLI ITALIANI VELOCITÀ CON ALESSANDRA CENTRONE

Gli Assoluti chiamano ed Alessandra Centrone risponde, ancora una volta. Doppio titolo ai Campionati Italiani di canoa velocità per la 15enne atleta del Circolo Canottieri Barion, che all’Idroscalo di Milano trionfa nel K1 Ragazze, sia sui 200 che sui 500 metri 1° anno. Due primi posti che suggellano nel migliore dei modi la stagione agonistica della Centrone, inaugurata ad aprile proprio con la conquista di un altro titolo italiano, nel fondo. Nel frattempo è arrivata pure una convocazione in azzurro per la promettente atleta barese che si è confermata nella tre giorni milanese dedicata alla velocità, laureandosi campione d’Italia. Non una ma due volte.
Il primo successo risale a sabato, sui 500 metri, nel K1 Ragazze 1° anno, che la Centrone ha vinto in 2’02.36, staccando di oltre tre secondi la seconda classificata. Un ottimo tempo in assoluto, quello che l’ha consacrata sul tetto d’Italia fra le nate nel 2006, visto che l’avrebbe premiata anche nella gara fra le 2005 di un anno più grandi: solo la vincitrice ha fatto meglio di lei, e di neppure mezzo secondo. Un confronto teorico ma solo fino ad un certo punto, perché la competizione della domenica sui 200 ha visto Alessandra Centrone scendere in acqua con le 17enni, nel K1 Ragazze. Nessun problema: la talentuosa atleta del Canottieri Barion si è imposta in 43.03, oltre un secondo in meno rispetto alla seconda classificata. Due gare nella sua categoria ed altrettanti titoli italiani, strizzando l’occhio ad un futuro in nazionale.
Nel suo bilancio personale anche un quarto posto nel K1 200 Junior, sebbene la Centrone fosse di gran lunga la più giovane partecipante, al cospetto di tante 2003 e 2004. Appena fuori dal podio anche Teresa Corsini: quarta posizione per lei nel C1 Senior, sempre sui 200 metri. Sulla stessa distanza bene anche Lorenzo Moretti e Giacomo Mongelli che hanno sfiorato la finale nel K2 200 Senior, mancando la qualificazione per soli 13 centesimi. Meglio sui 1000 metri, dove i due hanno agguantato la finale nel K2 under 23 piazzandosi in nona posizione. Una serie di risultati che certifica la competitività della squadra agonistica allenata da Dario Bianchini, per la soddisfazione del circolo presieduto da Francesco Rossiello e del partner Mobilturi.

Fonte CC BARION

post

CANOA / CC BARION, MEDAGLIE DAL CAMPIONATO VELOCITÀ: CENTRONE BIS

Circolo Canottieri Barion in grande spolvero al campionato italiano canoa di velocità di società appena terminato sul lago Santa Maria.
Alessandra Centrone ha conquistato entrambe le finali: nel k1 500 metri Junior, dove si è classificata terza, e nel k1 500 metri Ragazze, dove ha ottenuto una medaglia di argento.
Il k2 Senior 500 metri Moretti – Mongelli è arrivato sesto in semifinale.
Per la canadese, nel C1 500 metri Senior femminile, Corsini Teresa è sesta.
Ottavi Mongelli e Moretti su k4 500 metri. Il C2 500 metri Junior misto con Teresa Corsini è quinta in finale. Ancora, Il k4 500 metri Junior col barese Mattia Santeramo ha chiuso nono in finale.

post

CANOA / VERRASCINA: DUE BRONZO INTERNAZIONALI PER L’AZZURA DEL CUS

Bari e Francesca Verrascina in alto nelle due giornate di gara all’International Canoe Sprint and Paracanoe Event svoltesi sul lago di Santa Caterina ad Auronzo di Cadore.Dopo un quarto posto nelle gare dei 500 metri e 200 metri in C1, la canoista azzurra ha conquistato due medaglie di bronzo: la prima nella gara dei 500 metri e la seconda nei 200 metri C2 con la sua compagna di barca Miolo Elisa.Un risultato di grande prestigio se si pensa che Francesca, in tutte le gare, ha gareggiato nella categoria Junior superiore alla sua.Fonte notizia e foto Cus Bari

post

CANOA / BARION, CHIUSURA COL BOTTO AD AURONZO DI CADORE

Auronzo di Cadore fruttuosa per la sezione canoa del Circolo Canottieri Barion. Nell’ultima giornata di gare dedicate alla velocità, Alessandra Centrone strappa ben due medaglie di oro sia nel k4 duecento metri Junior che nel k2 duecento metri tutto di azzurro.

Nel k1 Senior duecento metri, il promettente Lorenzo Moretti si posiziona sesto alla semifinale sfiorando la finale B per meno di mezzo secondo. Identica posizione per il k2 Senior ducento metri targato Moretti-Mongelli. Anche per loro, piazzamento in semifinale. Cerchio chiuso da Teresa Corsini per l’ennesimo sesto posto, ma in un podio di marca internazionale, sulla finale canadese C1 duecento metri femminile.

Notizia e foto Circolo Canottieri Barion

post

CANOTTAGGIO / AL BARION LA COPPA FILIPPO MONDELLI

Un primato nazionale e applausi meritati per la truppa dei canottieri baresi del Circolo Canottieri Barion che, al Festival dei Giovani 3021 a Varese, conquista la prima edizione della Coppa “Filippo Mondelli”.

Il trofeo, alla memoria del campione azzurro prematuramente scomparso lo scorso aprile all’età di 26 anni, è stato assegnato al circolo barese, primo nella speciale graduatoria, stabilita in base ad un coefficiente risultante dal rapporto tra numero di atleti partecipanti e podi conquistati Sono infatti 31 le medaglie (4 di oro di Leonardo Bellomo) per 14 atleti, a coronamento di una stagione super della squadra giovanile di canottaggio sul tetto d’Italia.

Foto e notizia Cc Barion

post

CANOA / CENTRONE, E’ ORO BARESE DELL’ITALIA AGLI INTERNAZIONALI DI AURONZO DI CADORE

Il primo oro dell’Italia all’International Canoe Sprint – meeting di velocità in programma al lago Santa Caterina di Auronzo di Cadore fino a domani 4 luglio porta la firma della canoista barese Alessandra Centrone (nella foto accompagnata dal suo allenatore Dario Bianchini).

Nella prima giornata delle gare internazionali di Auronzo di Cadore (c’è anche la cussina Francesca Verrascina), la campionessa del Circolo Canottieri Barion conquista l’oro nel K4 1000m junior femminile.

post

CANOTTAGGIO / BARION, ESORDIO BOOM AL FESTIVAL DEI GIOVANI

Battesimo scoppiettante per i giovani canottieri baresi del Barion e del Cus Bari impegnati in queste ore a Varese per il Festival dei Giovani 2021. Dirompente l’esordio dei portacolori biancazzurri che nella prima giornata di gare mettono in cascina gli oro di Pasquale Tamborrino, Leonardo Bellomo e Carlo Barbone. Medaglie di argento per Stefano Stramaglia, Francesco Scaramuzzi, Giulia Bovio, Gabriella Biscardi, Claudio Straziota e del 4x regionale. Bronzo per Nicola Circella, Antonio Schirone e Alessandro Campobasso.
Da registrare pure la buona la prestazione di Federica Schirone fra le più grandi. Per un piccolo incidente in barca, non riesce a chiudere in prima posizione. Ok gli esordi nazionali di Andrea Altomare e Andrea Montenero, entrambi vicinissimi al podio, e il primo test dell’equipaggio B della rappresentativa regionale. Oggi nuovo giro gare. Barinrete seguirà e vi terrà aggiornati sugli esiti di tutti i canoisti baresi.

post

CANOA / AL CUS BARI PARTONO I CORSI DELL’ESTATE 2021

Con una nota sul proprio sito internet ufficiale, il Cus Bari informa che sono attivi i corsi di canoa estate 2021. “L’ideale – si legge tra le news – per tutti coloro che amano il contatto con il mare e godere delle sue emozioni, per chi ama mettersi in gioco e vuole entrare a far parte della squadra agonistica del Cus Bari o per chi semplicemente vuole iniziare a utilizzare la canoa in modo autonomo e sicuro”.

La sezione canoa rientra tra le discipline del centro universitario sportivo di Bari nei primi anni ´70. Da quel momento, arrivano importanti successi a livello nazionale e diversi atleti indossano la maglia della nazionale (Capurso, Carofiglio, Milazzo, Sabato e Quintavalle e l’olimpionico Cannone).

“Base logistica della sezione – tra le info ufficiali – è la nuova palazzina del Cus Bari dove sono disponibili: un rimessaggio delle imbarcazioni per le specialità di olimpica e polo; una vasca di voga per le specialità kajak e canadese con la possibilità di simulare il moto di avanzamento dell´imbarcazione mediante circolazione dell´acqua contenuta in vasca; una palestra corredata di macchine per gli esercizi, varie serie di pesi, pagaiaergometri per simulare la pagaiata in kajak e canadese e curare la tecnica; spogliatoi maschili e femminili e locali per le docce. Talvolta per le sedute di allenamento si usano anche la pista di atletica e la piscina coperta olimpionica (50 m). Le uscite in barca, seguite da allenatori ed istruttori a bordo di gommoni a motore, si svolgono all’interno dell´area portuale”. Nell’organigramma, il caposezione Domenico Triggiani ed il responsabile tecnico Antonio Romano.

Notizia e foto Cus Bari