BASKET PUGLIA / MARGARET GONNELLA NUOVO VICEPRESIDENTE NAZIONALE

La pugliese Margaret Gonnella è il nuovo vicepresidente Fip. La soddisfazione del presidente Fip Puglia Francesco Damiani: “È una nomina che premia le capacità di una dirigente caparbia ed illuminata e che ci fa doppiamente raggianti: da pugliesi ma soprattutto da amanti della pallacanestro”.

«Sono davvero orgogliosa – ha osservato Margaret Gonnella – per questo nuovo importantissimo incarico. Ringrazio il presidente Giovanni Petrucci per la fiducia e tutti coloro che hanno appoggiato questa nomina. È un onore che accolgo con grande soddisfazione è un pizzico di emozione, dopo tanti anni a servizio del pallacanestro. Farò di tutto per essere all’altezza delle aspettative del movimento, con l’impegno e la tenacia di sempre».

La notizia è stata ovviamente accolta con grande entusiasmo e soddisfazione dal comitato Fip Puglia presieduto da Francesco Damiani succeduto proprio a Margaret Gonnella nel 2020: «Siamo felicissimi – ha commentato Damiani – A nome del consiglio e dell’intero movimento pugliese porgo le congratulazioni a Margaret che saprà assolvere al meglio a questo ruolo, come ha saputo fare in una sfida cestistica in cui si è cimentata. È una nomina che premia le capacità di una dirigente caparbia ed illuminata e che ci fa doppiamente raggianti: da pugliesi ma soprattutto da amanti della pallacanestro».

Eletta consigliere federale FIP dalla 48ª Assemblea Elettiva del 13 novembre 2020, Margaret Gonnella è responsabile del settore Minibasket FIP. È stata presidente del Comitato Federazione Italiana Pallacanestro Puglia, dal 2003 al 2020. Ha ricoperto la carica di rappresentante della Consulta federale dei presidenti regionali dal 2017 al 2020.

FONTE FIP

post

BASKET / CON LA NBA FIP U13 CHAMPIONSHIP, LA PUGLIA PROFUMA DI NBA

Con il Draft Event di Bari è cominciato anche in Puglia Jr.NBA FIP U13 Championship, il torneo in stile NBA riservato alle società partecipanti ai

campionati under 13 di pallacanestro.

L’appuntamento svoltosi al PalaCarrassi ha salutato la partecipazione dei giovanissimi rappresentanti delle 93 società pugliesi coinvolte, smaniosi di

conoscere l’esito del sorteggio che li avrebbe abbinati ad una famosa franchigia americana. Una giocosa replica della NBA in tutto e per tutto, non solo per la denominazione e la divisione in Conference e Division ma
soprattutto per l’utilizzo delle canotte con i loghi ed i colori ufficiali, distribuite per l’occasione.

Oltre 1000 i ragazzi e le ragazze under 13 che scenderanno in campo griffati NBA. Ottanta le squadre maschili suddivise in tre leghe, due tutte pugliesi più una terza condivisa con la Basilicata. Le tredici compagini femminili saranno invece inserite, dopo la fase regionale, in un’unica lega con Abruzzo, Molise e Marche. «La Puglia – ricorda Francesco Damiani – è stata fra le regioni pilota di Jr.NBA FIP U13 Championship ed anche quest’anno c’era grande attesa da parte di tutti, dopo il successo della scorsa stagione. La cosa più bella sarà vedere i piccoli atleti indossare le maglie dei campioni

NBA preferiti sognando di poter emulare la loro carriera. Una magia che si è ripetuta già dal Draft Event di Bari, in attesa delle prime partite».

Un torneo unico al mondo quello scaturito dalla partnership fra National Basketball Association e Federazione Italiana Pallacanestro che alla sua

seconda edizioni ha raggiunto numeri da record: 18 regioni, 36 leghe, 1077 squadre, più di 15.000 fra giocatrici e giocatori. Cifre triplicate, format invariato rispetto alla scorsa stagione: dopo la stagione regolare le migliori squadre di ogni singola lega territoriale si affronteranno nei playoff, e fino alla fase conclusiva che decreterà la vincitrice di lega. Nel torneo maschile una fase interregionale ridurrà ad otto le partecipanti al Final Event, che assegnerà l’Anello Jr.NBA FIP 2024 proprio come nella vera NBA. Nel torneo
femminile, invece, tutte e nove vincitrici di lega saranno qualificate all’ultimo atto della Jr.

Fonte FIP Puglia

post

BASKET, DOMENICA BARESE CON LA NBA UNDER 13

Torna in Puglia la magia di Jr.NBA FIP U13 Championship, il torneo in stile NBA riservato alle società partecipanti ai campionati under 13. Domenica alle 9,30 il via ufficiale al PalaCarrassi di Bari con il Draft Event, il sorteggio che abbinerà le squadre alle franchigie NBA. Durante l’evento avverrà la consegna delle mitiche canotte NBA, che saranno le divise da gioco del campionato under 13 per l’intera manifestazione. Novantatré le squadre pugliesi al via, 80 maschili e 13 femminili, con la partecipazione di oltre1000 fra ragazzi e ragazze. Due le leghe maschili tutte pugliesi più una terza condivisa con la Basilicata, mentre le squadre femminili saranno inserite, dopo
la fase regionale, in un’unica lega con Abruzzo, Molise e Marche.

«Cominciamo il 2024 – osserva Francesco Damiani, presidente Fip Puglia – con una giornata di grande festa e partecipazione come il sorteggio di Jr.NBAFIP U13 Championship. È uno degli eventi più attesi dai nostri giovanissimi agonisti che domenica prossima conosceranno il nome della propria franchigia. Si tratta di un momento di grande emozione ed immedesimazione. È bellissimo vedere i ragazzi stringere fra le mani ed indossare subito le canotte NBA che per tantissimi rappresentano il simbolo dei propri desideri sportivi sin da
tenerissima età. Un piccolo grande rito che domenica prossima si rinnoverà al PalaCarrassi di Bari».

FIP U13 Championship. È uno degli eventi più attesi dai nostri giovanissimi agonisti che domenica prossima conosceranno il nome della propria franchigia. Si tratta di un momento di grande emozione ed immedesimazione. È bellissimo vedere i ragazzi stringere fra le mani ed indossare subito le canotte NBA che per tantissimi rappresentano il simbolo dei propri desideri sportivi sin da
tenerissima età. Un piccolo grande rito che domenica prossima si rinnoverà al PalaCarrassi di Bari».

Numeri da record per la seconda stagione della partnership fra National Basketball Association e Federazione Italiana Pallacanestro: 18 regioni, 36leghe, 1077 squadre, più di 15.000 fra giocatrici e giocatori. Cifre praticamente triplicate rispetto al primo anno di una iniziativa unica al mondo
come Jr.NBA FIP U13 Championship, che ha visto la Puglia fra le regioni capofila sin dai suoi albori.

leghe, 1077 squadre, più di 15.000 fra giocatrici e giocatori. Cifre praticamente triplicate rispetto al primo anno di una iniziativa unica al mondo
come Jr.NBA FIP U13 Championship, che ha visto la Puglia fra le regioni capofila sin dai suoi albori.

Rimane invariato il format già testato lo scorso anno. Dopo la stagione regolare le migliori squadre di ogni singola lega territoriale si affronterannonei playoff, e fino alla fase conclusiva che decreterà la vincitrice di lega.
Novità invece per l’accesso al Final Event, l’evento che assegna l’Anello Jr.NBA FIP 2024 proprio come nella vera NBA. Nel torneo maschile una fase interregionale ridurrà ad otto le partecipanti all’evento conclusivo. Nel
torneo femminile invece, tutte e nove vincitrici di lega saranno qualificate all’ultimo atto della Jr. NBA U13 Championship.

nei playoff, e fino alla fase conclusiva che decreterà la vincitrice di lega.
Novità invece per l’accesso al Final Event, l’evento che assegna l’Anello Jr.NBA FIP 2024 proprio come nella vera NBA. Nel torneo maschile una fase interregionale ridurrà ad otto le partecipanti all’evento conclusivo. Nel
torneo femminile invece, tutte e nove vincitrici di lega saranno qualificate all’ultimo atto della Jr. NBA U13 Championship.

Fonte FIP Puglia

post

FESTA DEL BASKET PUGLIESE: APPUNTAMENTO A BARI SABATO 2 DICEMBRE

Si terrà a Bari sabato 2 dicembre, alle 9,30, presso The Nicolaus Hotel, la Festa del basket pugliese, a cura del comitato regionale Fip. Sarà presente il presidente Fip Giovanni Petrucci.

Ritorna il consueto evento annuale di Fip Puglia dedicato alle eccellenze regionali, su tutte le squadre vincitrici dei campionati senior della stagione 22-23 ma non solo. Ci saranno riconoscimenti per tanti giovani tesserati, per il valore dimostrato in campo ma anche per l’impegno profuso fuori.

«La Festa del Basket – spiega il presidente regionale Francesco Damiani – omaggerà come ogni anno le squadre che hanno ottenuto la promozione in un campionato senior, a suggello del percorso compiuto nella passata stagione. Ma accanto a queste premiazioni doverose abbiamo pensato ai tanti giovani di Puglia che onorano la pallacanestro ad ogni livello. Alla brindisina Francesca Baldassarre, che tanto bene ha fatto in nazionale under 16, ma anche ai tesserati che si sono distinti in ambito scolastico, abbinando la passione per il basket al profitto nel proprio percorso formativo. Ci è sembrato opportuno offrire anche a loro la vetrina di questa manifestazione che non mancherà ovviamente di festeggiare chi ha fatto bene sul campo, dalle squadre salite di categoria agli arbitri promossi nelle serie superiori».

Spazio dunque alle squadre che si sono aggiudicate i campionati di C Gold, D, Promozione, Prima Divisione, C e Coppa Puglia femminile e agli arbitri pugliesi saliti di categoria. E poi largo ai giovanissimi. L’appuntamento di sabato prossimo sarà l’occasione di festeggiare il bronzo all’Europeo U16 dell’azzurrina Francesca Baldassarre, quindicenne cresciuta con Volorosa Brindisi ed ora in forza a Cestistica Spezzina. Grande novità di questa edizione i riconoscimenti per atleti, arbitri ed ufficiali di campo meritevoli per i rispettivi risultati scolastici. Prevista anche una targa d’onore per lo storico dirigente brindisino Carlo Guadalupi.

Nel programma della Festa del basket pugliese anche la cerimonia del premio “Gemma Conti” ad una promettente under 17 di Puglia, che sarà assegnato alla sanseverese Emanuela Trozzola, atleta di Magnolia Campobasso. Un’iniziativa istituita dal tecnico Tonio Amatulli nel ricordo della giocatrice di Cras Taranto e Bari prematuramente scomparsa nel 2004.

FONTE Fip Puglia

post

JOIN THE CAMP, IL MINIBASKET AL FEMMINILE: MONOPOLI TINTA DI BABY ROSA

Il minibasket al femminile, alias “Join the Camp”. Questa l’iniziativa rivolta alla giovanissime giocatrici di pallacanestro dai 9 agli 11 anni che nelle scorse ore ha tinto di rosa la città di Monopoli. Settanta in tutto le bambine coinvolte nell’iniziativa organizzata dalla FIP in collaborazione con FIBA Europe: un camp tutto al femminile riservato alle bambine che non sono mai state tesserate in precedenza per una società e che hanno partecipato durante l’anno scolastico al progetto Scuola Attiva Kids, voluto da Sport e Salute, dedicato alla promozione dello sport, e del basket in particolare nelle scuole.
Nel corso delle giornate si sono alternati allenamenti di easybasket a giochi in piscina ed escursioni sul territorio, con visite ai trulli di Alberobello e alle Grotte di Castellana. Ad alternarsi sui campi, il tecnico federale per il settore Minibasket Maurizio Cremonini, il direttore tecnico del camp Roberta Regis (dello Staff tecnico Nazionale minibasket e Scuola), oltre a Kathrin Ress consigliere FIP ed ex azzurra che ha insegnato, raccontato le proprie esperienze e si è divertita a giocare con le bambine. “Abbiamo cercato di raccogliere al meglio – osserva Margaret Gonnella, responsabile del Settore Minibasket e consigliere Fip – l’opportunità offerta da FIBA. Il nostro auspicio è che Join The Camp aiuti le società pugliesi nell’opera di reclutamento, puntando sulle bambine arrivate a Monopoli dopo aver conosciuto il basket nella propria scuola. Contando su di loro ma anche sulle compagne che sapranno coinvolgere grazie a manifestazioni come quella cui hanno partecipato. Proveremo ancora di più a farle innamorare del nostro sport”.
“Saranno loro le nostre ambasciatrici nel quotidiano e con le compagne di classe – spiega Maurizio Cremonini – Confidiamo che questa azione possa avere una ricaduta sul territorio. Quello pugliese è un movimento ampio e sensibile alla pallacanestro, ma che può, siamo convinti, esprimere molto di più, anche per effetto di queste iniziative. Il feedback che abbiamo ricevuto è più che positivo. Le bambine hanno conosciuto meglio l’easybasket, si sono incuriosite e hanno vissuto il gioco sport in un clima da vacanza. La nostra speranza è che a settembre dicano: ‘Mamma, portami a giocare a Minibasket’». Non è la prima volta che la FIP incrementa, in collaborazione con la FIBA, le proprie attenzioni sul settore femminile. Quello di Monopoli è il secondo progetto in tre anni e un piccolo, ma significativo incremento delle bambine c’è, in quattromila unità rispetto al passato”.
A rendere speciale l’esperienza di Join The Camp, che ha visto la partecipazione attiva del Comitato Regionale FIP Puglia e del suo presidente Francesco Damiani, anche l’alchimia e l’empatia che ha saputo creare lo staff territoriale coordinato da Francesco Conforti responsabile Minibasket FIP Puglia, con le istruttrici nazionali Cristina Di Pippa, Fabiana Liquori, Ilaria Martinelli e le istruttrici regionali Claudia Bassi, Simona Gatta, Giulia Natale, Viviana Palmitessa e Laura Todisco.
Preziosa l’opera delle insegnanti Rosita Romano dell’Istituto Comprensivo Polo 1 di Nardò (plesso Don Milani) e Carmela Barulli della scuola primaria “Dante Alighieri” dell’I.C. Manzoni di Mottola, due degli istituti interessati dal progetto iniziale di Scuola attiva Kids insieme agli Istituti Comprensivi Polo 1 di Galatone, “Pantaleo Ingusci” Polo 3 (plesso via Marziano) ed al “Renata Fonte” (plesso via Pilanuova) di Nardò.

foto e notizia fip puglia

post

CINQUE GIOVANI ARBITRI PUGLIESI FIP IN SERBIA PER IL PROGETTO AOABR

Trasferta in Serbia per cinque arbitri pugliesi di pallacanestro, per il progetto internazionale AoABR, ovvero “Alliance Amateur Basketball Refeeres in Europe” loro dedicato. Una intensa tre giorni a Nis per Emanuele Agresta, Lorenzo Antonaci, Antonio Pio Grossi, Mattia Manaresi e Pasquale Muolo, tutti fra i 17 e 21 anni, in cui i promettenti fischietti FIP si sono confrontati con arbitri di altri paesi ed hanno diretto un incontro di basket amatoriale. Tanto campo ma anche attività di formazione, sotto la supervisione del coordinatore Spartaco Grieco, consigliere Fip Puglia ed euro-progettista di Margherita Sport e Vita partner italiano dell’iniziativa che s’avvale della collaborazione del comitato Fip Puglia e del Cia regionale.
Una sinergia per un obiettivo storico: coinvolgere per la prima volta la Puglia del basket in un progetto per la formazione dei giovani arbitri di basket a livello europeo. «Una bella esperienza per cinque ragazzi davvero in gamba – osserva Spartaco Grieco – La condivisione di conoscenze e delle buone pratiche resta il modo più stimolante per far crescere la Puglia in una dimensione internazionale». Fra le direttive, anche la costituzione di un network AoABR incentrato sulla possibilità di offrire ai giovani cestisti una prosecuzione nel mondo della pallacanestro, dopo aver terminato la propria carriera agonistica.
Co-finanziato dalla Unione Europea all’interno del programma Erasmus+ Sport e cominciato lo scorso giugno, il progetto AoABR si concluderà alla fine di maggio. Un percorso avviato a Bari, con il supporto di Pink Sport Time, e proseguito a Zagabria e quindi a Nis. Quaranta i partecipanti complessivi provenienti da quattro diverse nazioni: oltre a Margherita Sport e Vita per l’Italia, impegnate anche Sportsko Udruzenje Tvrdjava e Kom 018-Club for Youth Empowerment 018 per la Serbia, Barcel’hona Sports Events per la Spagna e CroHoops Amaterska Košarkaška Liga per la Croazia.

Fonte Fip Puglia

post

LA FESTA DEL BASKET PUGLIESE A BARI: BOOM DI GIOVANI ISCRITTI

La pallacanestro pugliese batte forte come e più dei livelli pre-pandemia. È il messaggio della Festa del basket regionale tenutasi a Bari a cura di FipPuglia, il consueto appuntamento annuale dedicato alle società pugliesi. «Che entusiasmo fra i giovanissimi – ha sottolineato il presidente regionale Francesco Damiani – Le iscrizioni ai campionati under 13 sono state tantissime, anche nel settore femminile. In tante categorie abbiamo registrato numeri di
praticanti addirittura superiori a quelli del 2019».

Al di là del compiacimento per la partecipazione ritrovata, la Festa del basket è stata l’occasione per premiare le squadre vincitrici dei campionati senior regionali
della stagione 21-22: Basket Corato promossa in B, Dinamo Brindisi e Sveva Pallacanestro Lucera in C Gold, Basket Francavilla e Canusium Basket in CbSilver, Mediterranea Cerignola 92 e Atletica Putignano in serie D, New Basket Palagiano e Duma Bari in Promozione, Basket Fasano promossa in B femminile.

Riconoscimenti anche per gli arbitri pugliesi saliti di categoria nelle ultime due stagioni:
Antonio Bartolomeo promosso in A, Pierluigi Marzo in A2, Giorgia Carella in A2 femminile, Francesco Anselmi e Angelo Iaia in B. Nel corso della serata spazio
alla cerimonia del premio “Gemma Conti” istituito dal tecnico Tonio Amatulli per incoraggiare una promettente under 17 di Puglia, ed assegnato quest’anno alla brindisina Alessia Vitali in forza a Magnolia Campobasso.

All’evento, apertosi nel ricordo di Lello Aurora, già presidente Cia Puglia e commissario Fip Taranto scomparso di recente, hanno partecipato, fra gli altri, il
consigliere nazionale Fip Margaret Gonnella, il presidente del Coni Puglia Angelo Giliberto e l’assessore allo Sport del Comune di Bari Pietro
Petruzzelli.

Ed ora Fip Puglia si prepara alle iniziative del 2023, prima fra tutte l’All Star Game femminile del 15 gennaio: «Sarà una intera giornata in rosa – ha anticipato il
presidente regionale Francesco Damiani – Coinvolgeremo tutte le società partecipanti alla C femminile ed ospiteremo gli allenamenti delle selezioni
giovanili ed una festa per le bambine del minibasket.

Fonte Fip Puglia

post

BASKET, UN PROGETTO EUROPEO PER GIOVANI ARBITRI PUGLIESI

Riparte da Zagabria il progetto internazionale AoABR, ovvero “Alliance Amateur Basketball Refeeres in Europe”, dedicato ai giovani arbitri di basket. Si svolgerà da sabato 27 a lunedì 29 agosto la tappa croata dell’iniziativa che vede l’Aps Asd Margherita Sport e Vita come partner italiano, con il patrocinio del comitato Fip Puglia e la partecipazione del Cia regionale. Una sinergia per un obiettivo storico: portare in Puglia per la prima volta un progetto per la formazione dei giovani arbitri di basket a livello europeo.
Co-finanziato dalla Unione Europea all’interno del programma Erasmus+ Sport e cominciato lo scorso giugno, il progetto AoABR si concluderà alla fine di maggio. Un percorso avviato proprio a Bari: «Siamo orgogliosi – osserva Spartaco Grieco, euro-progettista di Margherita Sport e Vita e consigliere Fip Puglia – di aver iniziato proprio in Puglia questa nuova avventura. Lo abbiamo fatto al PalaCarrassi, diventato negli ultimi due anni un vero e proprio hub dei progetti europei, in collaborazione con Pink Bari. Questo è il primo dei cinque progetti finanziati nel 2022 e promuoverà la cooperazione transnazionale tra i giovani arbitri europei di basket».
Oltre a Margherita Sport e Vita per l’Italia, in campo Sportsko Udruzenje Tvrdjava e Kom 018-Club for Youth Empowerment 018 per la Serbia, Barcel’hona Sports Events per la Spagna e CroHoops Amaterska Košarkaška Liga per la Croazia. All’appuntamento di Zagabria, in particolare, ci saranno il formatore Cia Francesco Iaia e il responsabile del progetto Spartaco Grieco, per implementare il progetto di formazione che riunirà 40 partecipanti provenienti dai quattro paesi coinvolti.
«Ogni occasione per dare ai nostri arbitri nuovi strumenti per formarsi – precisa Francesco Damiani, presidente Fip Puglia – è sempre da accogliere con favore ed entusiasmo. Se poi parliamo di un progetto europeo, l’appoggio del Comitato Regionale Puglia non può che essere pieno e totale. Ora tocca agli arbitri pugliesi saper sfruttare questa opportunità per confrontarsi con i colleghi di altre realtà e paesi». L’iniziativa ha riscosso da subito il gradimento ed il supporto dell’organo federale arbitrale: «Abbiamo aderito con entusiasmo al progetto – sottolinea Carmelo D’Alessio, presidente Cia Puglia – per le opportunità che offre ai nostri tesserati. Sarà un’esperienza estremamente positiva sia per i nostri istruttori, sia per i giovani arbitri pugliesi che vi parteciperanno. Il confronto con colleghi di altri paesi risulterà fondamentale, nel solco della collaudata tradizione universitaria del Progetto Erasmus».

Fonte Fip Puglia

post

BASKET 3 PER 3: A MOLFETTA 150 RAGAZZI DA TUTTA LA PUGLIA

La pallacanestro pugliese non si ferma mai. E l’estate è la stagione del 3×3, il basket dei campetti che da quando è sotto l’egida federale riscuote sempre più consensi e partecipazione. Anche e soprattutto in Puglia, dove nelle ultime settimane, a Molfetta, si sono disputate le qualificazioni regionali giovanili. Sei le promosse, una per categoria, alle finali nazionali che si disputeranno a settembre. Le prime a scendere in campo sono state le ragazze e fra loro si sono distinte VoloRosa Brindisi in under 18, Galaxy Brindisi in under 16 e Pink Bari in under 14, tutte vincitrici delle rispettive categorie. Quindi è stato il turno dei tornei maschili che hanno messo in evidenza Fenice Foggia in under 18, Nuova Matteotti Corato in under 16 e Lions Bisceglie in under 14. Pass per la fase nazionale anche per loro. In tutto centocinquanta giovani cestisti in tutto che si sono sfidati nelle due manifestazioni organizzate da Fip Puglia, con il supporto logistico di Molfetta Ballers.
«Il 3×3 attira sempre più – osserva il presidente del comitato regionale Francesco Damiani – Soprattutto in Puglia, la regione che ha da subito intuito le potenzialità della disciplina ed attraverso questo nuovo sport ha valorizzato le bellezze del territorio, portando il 3×3 sul lungomare di Bari o alle Grotte di Castellana». Buono il riscontro, sebbene l’attività agonistica della pallacanestro tradizionale si fosse esaurita da un pezzo. «C’è voglia di basket, a tutti i livelli – commenta Damiani – Anche perché dopo lo stop forzato imposto dalla pandemia si ha il piacere di giocare il più possibile, preferibilmente in un contesto competitivo che moltiplica l’impegno. Abbiamo registrato adesioni da ogni parte di Puglia e ciò dimostra non solo la passione dei ragazzi ma anche l’attenzione delle società nell’iscrivere i propri tesserati a tutti i campionati disponibili».

Fonte Fip Puglia