post

BARI, FINE SETTIMANA CON LA SUP RACE A SAN GIROLAMO INSIEME AI CAMPIONI DELLA WATERPOLO

Uno straordinario fine settimana in compagnia dei campioni di Italia Under 18 e delle squadre della Waterpolo Bari attende gli appassionati baresi di sport d’acqua che – oggi pomeriggio – nello specchio del nuovo waterfront di San Girolamo inaugureranno di fatto questo meraviglioso campo flottante del quartiere a nord della città nel contesto dell’appuntamento clou di domani – domenica 25 settembre (start ore 9) – dedicato alla terza tappa del campionato regionale racing Puglia targato surfing Fisw e organizzato dall’associazione TanaOnda con il patrocinio di Comune, Coni, Regione e Guardia Costiera.

“Vivremo un momento collegiale in cui i nostri ragazzi campioni d’Italia saranno anche premiati dal Comune – dice il presidente della Waterpolo Bari, Lele Merlini – . Dalle 12 alle 14 di questo sabato, ci saremo con Under 16, 18 e squadra di B. Faremo una partita amichevole col massimo coinvolgimento possibile”. I giocatori biancorossi si esibiranno in mare, dove si svolgeranno anche prove di sup waterpolo.

L’appuntamento domenicale sarà dedicato quindi allo stand up paddle, specialità del surfing in cui si sta in piedi su una tavola simile al surf ma con maggiore volume per sostenere il peso dell’atleta, utilizzando una pagaia. La gara di sup sprint race consisterà in un test di velocità su percorso breve a un giro di boa da percorre alla massima velocità.

foto di copertina bariinnovazione

foto nell’articolo wp bari

post

WATERPOLO BARI, STUPENDO TRICOLORE UNDER 18

Con la vittoria per 13-7 sul Trieste, l’Under 18 della Waterpolo Bari si laurea campione di Italia di categoria.

E’ questo il risultato finale di una tre giorni intensa di pallanuoto andata in scena a Civitavecchia. Il giovane team di mister Paolo Baiardini, sostituito per l’occasione da Giovanni Tau, vince il torneo da imbattuta e porta a casa anche il premio come miglior portiere (Michele Di Modugno) e miglior allenatore. La finale con Trieste è solo la ciliegina sulla torta di un filotto di ben 6 vittorie su 6. “Nessuna partita e’ stata mai in discussione – dice il dirigente barese Sergio Gallo – e tutti i 13 componenti del gruppo hanno giocato, tra questi i 3 under 14 aggregati al gruppo. La preparazione impostata da mister Baiardini sin da inizio stagione e l’esperienza acquisita nel corso di tutto il campionato di serie B conclusosi fortunatamente attraverso le forche caudine dei play out è stata molto evidente durante la tre giorni appena conclusasi. Siamo felicissimi per il risultato raggiunto, non del tutto inaspettato anche alla luce delle tante vicissitudini che abbiamo passato quest’anno. Certo la vasca della pallanuoto dello Stadio del Nuoto è un grande rimpianto e ci manca tanto ma il lavoro duro e professionale del nostro staff tecnico guidato da Paolo Baiardini e l’esperienza del vicepresidente Giovanni Tau in questi giorni ci hanno portato a questo meraviglioso risultato. Stacchiamo per qualche settimana ma stiamo già preparando la prossima stagione con lo stesso entusiasmo e passione che ha sempre contraddistinto il nostro operato”.

post

PALLANUOTO / IMPRESA WATERPOLO BARI A CATANIA: SARA’ ANCORA SERIE B

Impresa storica della Waterpolo Bari che con un manipolo di ragazzini Under 18 riesce a conquistare una stratosferica salvezza nel campionato di serie B aggiudicandosi per 12-9 la “bella” dei playout alle piscine Scuderi di Catania. Stesso palcoscenico dove i reds avevano già vinto in gara 1, vanificando il successo nella sconfitta di mercoledì scorso a S. Maria Capua Vetere (campo neutro dove disputare le gare interne per la perdurante indisponibilità dello Stadio del Nuoto).

Devastante l’approccio alla gara, legittimato da un terzo tempo delle meraviglie per l’allungo finale che ha tramortito i più esperti pallanuotisti catanesi. Team siciliano che alza bandiera bianca al netto di una condizione atletica e di una preparazione tecnico-tattica barese di gran lunga superiore. Tutto merito dei ragazzi e dei tecnici Carnimeo e Paolo Baiardini, quest’ultimo in collegamento streaming col gruppo direttamente da Budapest al seguito della Nazionale maggiore impegnata domani sera con la finalissima Mondiale contro la Spagna.

Alla fine è festa biancorossa alla presenza del presidente Lele Merlini e del dirigente storico Giovanni Tau. Adesso appuntamento alla finali nazionali Under 18 di Civitavecchia dal 24 al 27 luglio.

Il tabellino della gara:

Wp Catania-Wp Bari 9-12

CARDIOVASCULAR CATANIA: Ursino, Viola I, Viola II 2, Faro 1, Spogliano, Gitto, Piazza 4, Viola III, Fonti, Paratore, Arena, Anfuso, Milanal. All. Cunsolo.

WATERPOLO BARI: Di Modugno, Greco 1, Simone, D. Lamacchia 2, De Santis 1, Bellino, Battista 1, Moretti, Cafagno 3, Sifanno 2, A. Lamacchia, Armenise 2, Corallo. All. Carnimeo.

ARBITRI: Vildacci-Zedda.

PARZIALI: 2-3; 2-3; 2-4; 3-2.

post

WATERPOLO BARI, LA SALVEZZA IN B PASSA OGGI DA CATANIA

La salvezza in B della Waterpolo Bari passa direttamente da Catania dove oggi – alle 12.45 – si consumerà il terzo ed ultimo atto dei playout per salvare la categoria. I reds di mister Baiardini, anche oggi sostituito in panca da Andrea Carnimeo perché impegnato con la Nazionale ai Mondiali di Budapest, saranno di scena in casa della Cardiovascular Wp Catania.

Avversario contro cui i baresi hanno già vinto la gara 1 dei playout in corsa. Catanesi che, però, si sono riscattati nel return match di mercoledì scorso sul campo “neutro” di Santa Maria Capua Vetere (dove la Waterpolo Bari disputa gli incontri interni per indisponibilità dello Stadio del Nuoto). La sconfitta rimediata tre giorni fa ha rimesso tutto in discussione in casa biancorossa. Ai ragazzini del capoluogo pugliese è chiesto ora uno scatto di orgoglio per conservare a denti stretti la serie B. Campionato minimo per il potenziale del sodalizio del presidente Merlini, anche oggi accompagnatore al fianco dei suoi ragazzi.

post

PLAYOUT DI B / LA WATERPOLO BARI CADE IN GARA 2: APPUNTAMENTO SALVEZZA RINVIATO SABATO A CATANIA

Match due dei playout amaro per la Waterpolo Bari che si arrende 14-13 al cospetto del Catania rinviando l’appuntamento con la salvezza in B a sabato prossimo (ore 13) . Si rigiocherà a Catania dove i reds di Paolo Baiardini – ancora assente perché impegnato con la Nazionale a Budapest – avevano vinto la partita di esordio. Un approccio sbagliato, una conduzione molle ed un episodio nel finale condizionano la sfida alla piscina Volturno di Santa Maria Capua Vetere con i ragazzi biancorossi protagonisti in negativo. Domani la rifinitura nella piscina da 25 metri allo Stadio del Nuoto. Venerdì alle 14 la partenza per il ritiro in quel di Messina.

Il tabellino della gara:

Wp Bari-Catania 13-14

WATERPOLO BARI: Di Modugno, Greco, Simone 5, D. Lamacchia, De Santis 2, Battista 2, Bellino, Moretti, Cafagno, Sifanno, A. Lamacchia 2, Armenise, Corallo 2. All. Carnimeo.

CV CATANIA: Ursino, Va. Viola 3, Vi. Viola, Faro, Sfogliano, Gitto 8, Piazza, Vit. Viola, Fonti 1, Paratore 2, Arena, Anfuso, Floresta.

PARZIALI: 2-3; 4-4; 4-3; 3-4.

 

post

PALLANUOTO / WATERPOLO BARI CORSARA A CATANIA: IN TASCA IL PRIMO ROUND PER SALVARE LA B

Archiviata la regular season col penultimo posto nel suo girone, i ragazzini terribili della Waterpolo Bari iniziano a carburare come si conviene e si aggiudicano il primo atto dei playout per salvare la serie B. Il 16-8 in quel di Catania rappresenta il punto più alto della travagliata stagione dei reds, ancora costretti ad emigrare fuori città e fuori regione per disputare le gare interne. Il match di ritorno degli spareggi salvezza ( si decidono al meglio di tre) si giocherà infatti mercoledì prossimo a Santa Maria Capua Vetere. Eventuale bella, sabato.

Intanto ci si può godere le splendida vittoria di Catania, con o giovanissimi pugliesi – in pratica la formazione Under 18 – allenati per l’occasione da Andrea Carnimeo vista l’assenza di mister Baiardini nello staff tecnico con la nazionale maggiore ai mondiali di Budapest. Nella truppa anche il dirigente accompagnatore Sergio Gallo: “Una prestazione che aspettavamo da diverso tempo – le parole a caldo di Gallo a La Gazzetta del Mezzogiorno di oggi – senza timore, sempre concentrati e mai rilassati anche con un largo vantaggio. Siamo sempre stati avanti nel risultato che è stato sostanzialmente in bilico solo nella prima metà di gara”. Dopo i primi due quarti, gli ospiti conducevano 8-7. sino ad allargare il punteggio con i fratelli Davide e Andrea Lamacchia pronti a salire in cattedra.

Catania-Waterpolo Bari 8-16

CATANIA: Ursino, Va. Viola, Vi. Viola, Faro, Sfogliano, Gitto, Piazza, Vit. Viola, Ludovico, Paratore, Arena, Anfuso, Floresta.

BARI: Di Modugno, Greco, Simone (2), Lamacchia D (3), De Santis, Battista (1), Bellino (2), Moretti. Cafagno (1), Sifanno (1), Lamacchia A. (2), Armenise (2), Corallo (2). All. Carnimeo.

PARZIALI: 3-3 3-4 2-5 0-4.

post

PALLANUOTO / L’UNDER 18 DELLA WATERPOLO BARI ALLE FINALI NAZIONALI

Baby della Waterpolo Bari in rampa di lancio. Il giovane gruppo allenato da Paolo Baiardini approda alle finali Under 18 B nazionali. Un importantissimo traguardo per i reds del capoluogo pugliese e per una squadra della regione che dopo alcuni anni di assenza approda alle finali nazionali.

Nonostante le problematiche relative alla carenza di impianti adeguati, Bari si riconferma al vertice della pallanuoto regionale e non solo. Dopo la supremazia dimostrata in ambito regionale con le vittorie dei relativi campionati Under 12, Under 14 ed il quarto posto con l’Under 16, ritrova una finale nazionale da disputare certamente da protagonista. Nelle semifinali disputate a Salerno lo scorso fine settimana, la Waterpolo Bari è stata sconfitta di misura per 12-9 dai padroni di casa della Rari Nantes Salerno (qualificati anch’essi alle finali). In seguito, superati agevolmente prima Orizzonte Catania per 14 a 7 e poi Pescara per 19 a 6. Adesso, testa ai play out di serie B di cui lo stesso team Under 18 costituisce l’ossatura. Finali in programma a fine luglio (sede da definire).

Questa la formazione Under 18 della Waterpolo Bari: Di Modugno M, Simone M, Armenise A, Bevilacqua D., Cianciaruso F., Greco N., Sifanno F., Scolletta D., Moretti G., Volpe M.,Auciello G., Lamcchia A.. Allenatore: Baiardini Paolo.

post

PALLANUOTO / CUS BARI CAMPIONE INTERREGIONALE UNDER 16

Cus Bari della pallanuoto campione interregionale nella categoria Under 16. Sono ancora in corso i festeggiamenti in casa biancorossa dopo le vittorie di domenica scorsa al Mediterraneo Village di Taranto contro le rappresentative di Calabria e Basilicata.

Nella semifinale, il giovane
settebello allenato da Daniele Di Pasquale si è scontrato contro la squadra della Waterpolo Bari. È
stata una bella gara, che ha visto le due formazioni giocare quasi sempre alla pari. Il Cus Bari ha avuto la meglio, vincendo per 8-10. Nella gara conclusiva,
invece, i ragazzi di Di Pasquale hanno affrontato il Cosenza Pin. Qui i baresi hanno ottenuto un margine maggiore alla fine dei quattro tempi, 12-6.

Devo fare i complimenti ai miei ragazzi – ha affermato l’allenatore dei biancorossi Di Pasquale – perché hanno approcciato sia la semifinale che la finale con una determinazione, una voglia e una cattiveria agonistica che raramente avevo visto prima. Sono stati bravissimi”.

Gli under 16 del Cus Bari, alcuni impegnati già con la prima squadra nel campionato di serie C, avendo vinto la Final Four,
nella quale ha giocato anche la Mediterranea Taranto giunta terza, andranno a giocare i campionati nazionali del 12 e 13 giugno. In attesa di conoscere,
dalla federazione, la location nella quale si svolgeranno queste competizioni i giovani cussini sono già al lavoro per prepararsi a questa importante
competizione.

Siamo già tornati in acqua per continuare il nostro percorso di
crescita. Andremo in Sicilia a confrontarci con squadre provenienti da tutta Italia, di altissimo livello. Per il Cus Bari questo è il primo vero anno di
attività della sezione di Pallanuoto, quindi è un gran risultato essere arrivati fin qui”.

Fonte cus Bari

Cus Bari – Lungomare Starita, 1 – Bari

Info: 0805341779

post

PALLANUOTO, BARESI LEADER TRA GLI UNDER 18

Baresi della pallanuoto in grande spolvero nella piscina Comunale di Potenza dove l’altro giorno si sono disputate le finali del Campionato Interregionale (Puglia, Calabria, Basilicata) Under 18.

Trionfo per la Waterpolo Bari e terzo posto per i giovani del Cus.
È stato il primo anno che la società del Cus ha partecipato a questa competizione, tra l’altro con una squadra formata in prevalenza da under 16, giocatori che competono anche nel campionato di serie C della prima squadra.
“Questo campionato è stato affrontato – ha spiegato il tecnico Daniele Di Pasquale – per permettere ai nostri giovani giocatori di rapportarsi con gente più grande sia anagraficamente che fisicamente. Possiamo ritenerci soddisfatti perchè hanno risposto bene e sono riusciti a salire sul podio”.
La fase finale ha visto scontrarsi 4 squadre: il Cus Bari, la Waterpolo Bari, la Mediterranea Taranto e la Airon Conversano. La semifinale è stata un derby che ha visto fronteggiarsi le squadre baresi con la netta superiorità della Waterpolo, società tra le più quotate nel settore, che ha vinto per 14-3. Nella finale per il 3-4 posto, invece, il Cus Bari ha affrontato la formazione di Conversano vincendo per 9-6.
“Il divario con chi ha meritatamente vinto, sia per capacità tecniche che per la qualità del gioco espresso, è tanto e lo si è visto nella semifinale. Ma bisogna evidenziare il talento dei nostri giocatori che nonostante la giovane età hanno giocato molto bene. Ora non ci resta che lavorare, tanto, per affrontare le finali under 16”.
In vasca tutta la squadra ha fatto bene. Da evidenziare è la performance del portiere Luciano Giotta, under 16 e portiere in seconda della prima squadra. Nell’ultima gara ha parato due rigori e ha effettuato altri interventi importanti dando sicurezza alla squadra e mettendo al sicuro il risultato.

Notizia e foto CUS BARI

post

IL CUS BARI DELLA PALLANUOTO VINCE ANCORA E LANCIA LA SFIDA AL NAPOLI

Il Cus Bari della pallanuoto vince ancora e si prepara per il big match. Questo il responso dello scorso fine settimana giunto dalla piscina Oltrè di Noci dove si è disputata l’undicesima gara del campionato di pallanuoto maschile serie C – girone 7, e che ha visto il Cus Bari vincere contro la squadra ospite del Prota Giurleo per 20-4.
Ottima prestazione per i biancorossi, sempre più formazione da battere in questo campionato. La gara di Noci valeva per il secondo turno di ritorno. Una vittoria netta che lascia appagati: “Siamo molto soddisfatti – ha commentato il tecnico Michele Scarpa – la squadra è in ottima forma e facendo un raffronto con la partita giocata fuoricasa a marzo, non possiamo che attestare il buon lavoro svolto”.
In vasca il Cus Bari ha dominato dall’inizio alla fine e l’intera squadra ha avuto modo di mettere in mostra le proprie qualità. In particolar modo Gianluigi Foglio ha saputo gestire gli attacchi avversari, Enrico Provenzale ha avuto una marcia in più, siglando 6 reti. Da segnalare anche la parentesi di gioco di Luciano Giotta, secondo portiere cussino, under 16. Ha difeso egregiamente la porta del Cus Bari, parando anche un rigore.
“Veniamo da una prestazione di spicco sia nella fase difensiva che in quella offensiva e abbiamo alzato la media realizzativa su l’uomo in più. Nella partita è stata determinante l’intensità di gioco in tutti i 4 tempi”.
Con questa vittoria, il Cus si piazza al primo posto insieme ai Lions Napoli, ma con una partita in più. Ora il turno di riposo prima della sfida diretta: “Adesso la cosa più importante è lavorare in queste due settimane che ci separano dalla partita a Napoli il 2 giugno. Lì dobbiamo arrivare con maggiore concentrazione, Impegnandoci per fare un’ottima partita e raggiungere il nostro obiettivo: batterli e superarli in classifica”.

notizia e foto cus bari