post

RUGBY / TIGRI BARI, NUOVA COLLABORAZIONE TECNICA COL BITONTO

Nuovo importante traguardo per il Tigri Rugby Bari neopromosso in B. Dalla prossima stagione sportiva, infatti, i biancorossi inizieranno un percorso di collaborazione assieme all’Amatori Rugby Bitonto, che prevede una preparazione tecnica congiunta sia sulla categoria Seniores (femminile e maschile), che altrettanto sulle categorie Juniores. Tale accordo ha come obiettivo la crescita organizzativa e tecnica di entrambe le storiche realtà sportive, nonché di tutta la provincia.

Così il nostro presidente Gennaro Totaro: “Questo è il Rugby, fino a ieri eravamo avversari ma mai nemici, oggi collaboriamo per la crescita di entrambe le società. Di certo da subito vedremo i primi risultati, sia dal punto di vista tecnico che numerico, in particolar modo nelle categorie giovanili”.

Replica il Presidente dell’Amatori Rugby Bitonto Antonio di Monte: “Il nostro sport insegna che il sostegno é fondamentale per avanzare ed arrivare in meta e il sodalizio con una società esperta come il Rugby Bari, con la quale condividiamo gli stessi ideali sportivi fondati sul rispetto e sull’ espansione del Rugby in tutto il territorio, può essere sin da subito un ulteriore stimolo per la squadra Seniores e per i progetti che riguarderanno le squadre giovanili”.

Notizia rugby Bari

post

RUGBY BARI, PER LA PROMOZIONE IN B ANCHE LA PREMIAZIONE AL COMUNE

Una premiazione al Comune di Bari per celebrare la promozione in serie B. Adesso arriva anche il riconoscimento ufficiale dagli amministratori locali per le Tigri Rugby Bari dopo il recente e storico salto nella cadetteria nazionale della palla ovale.
“Oggi – le parole dell’assessore Petruzzelli – vi abbiamo voluto invitare qui per riconoscervi il giusto tributo dopo la storica promozione in serie B ottenuta nel corso dell’ultima stagione sportiva. Voglio anche dirvi che ormai siamo in dirittura d’arrivo per il completamento dello stadio del rugby e del football americano di Catino. L’assessore Mele mi ha informato poco fa sul fatto che hanno cominciato a stendere il terreno del campo, mentre stanno per terminare le diverse rifiniture di tipo edile. Quindi a fine luglio dovrebbero aver ultimato i lavori e lo stadio potrà finalmente essere consegnato alla città. Un impegno che l’amministrazione ha preso anni fa e che vi consentirà di sentirvi pienamente a casa vostra. Infine voglio farvi i complimenti per questa promozione sudata e strameritata, che vi ha visti giocare sul campo tenendo sempre a mente i valori sani dello sport. Un plauso a tutti voi, che avete creato un vero e proprio movimento e lavorato sodo per ottenere questo risultato”.

“Nello sport di squadra – ha aggiunto il presidente delle Tigri, Gennaro Totaro – si esprime il massimo della carica sportiva e della voglia di stare assieme. Da sempre ci consideriamo una grande famiglia, infatti l’anno prossimo, con l’arrivo di altri giocatori, la vedremo allargarsi ulteriormente. Dedichiamo questo risultato a tutti. Ai giocatori, agli allenatori Vitangelo Spizzico e Dario Stellato ai dirigenti, al nostro pubblico e alle tante persone che ci hanno seguito in questi anni. Tra loro c’è sicuramente l’assessore Petruzzelli che ci segue da anni. Abbiamo sempre sentito la sua vicinanza e di questo non possiamo che essergli grati”. Al termine dell’iniziativa anche il sindaco Antonio Decaro ha portato i saluti della città alla squadra della Tigri Rugby Bari impegnandosi anche nel lancio della touche. Oltre al Presidente del Rugby Bari e all’head coach Dario Stellato e ai giocatori, sono intervenuti il direttore sportivo Luca Speziga ed i dirigenti Carmine Volpetti, Antonella Altini, Gabriele Giannoccaro, Aniello Castiello, Onofrio Di Bari e Valerio Tedesco.

fonte tigri bari

post

TIGRI BARI, UNDER 14 NELLA RAPPRESENTATIVA PUGLIESE

I ragazzi U14 del rugby Tigri Bari sono stati convocati nella selezione pugliese, partecipando a due eventi regionali di rugby maschile e femminile in località diverse.
Ecco i convocati per la rappresentanza maschile che ha giocato al Memorial Balestrieri di Benevento: Gian Maria Berselli, Ignacio Cantero, Marco Giampietruzzi, Francesco Neviera, Francesco Romanelli, Damiano Rossini e Giorgi Shvangiradze. Nel contempo, Paola Tuttisanti ha partecipato al Torneo 6 Regioni “Memorial Lucarini” di rugby femminile ad Ancona.

Fonte tigrirugbybari1980 Continue reading

post

TIGRI IN B / GABRIELE GIANNOCCARO, IL CAMEO DELLA PALLA OVALE BARESE

Prosegue il tuour a caccia dei dirigenti del Tigri Rugby Bari che si sono resi protagonisti della promozione in B del club. Dopo Speziga, è il turno di Gabriele Giannoccaro. Ex stella del Rugby Bari, lui la B l’ha sfiorata sul campo negli anni addietro, assieme a suo fratello più grande ex storica II linea, Gianluca. Ora è tecnico della categoria under 14 e siede, con merito e competenza, nel Consiglio Direttivo.
Gabriele Giannoccaro, dirigente di una grande azienda barese, è stato definito un “cameo” della nuova generazione di dirigenti, uomo rampante, attento ai bisogni delle categorie giovanili ed una vera fucina di idee. Attivissimo nel sociale, suo il progetto nelle carceri baresi, dell’ allenamento sospeso e prontissimo a portare la palla ovale in favore degli utenti delle cooperative sociali del territorio, nei centri diurni e nelle scuole con progetti bellissimi e apprezzati.
Attivissimo anche nelle ricerche dei maggiori sponsor, vendendo un sogno che si è tramutato in realtà, riscuotendo fiducia ben riposta, portando marchi leader ad associare il loro brand al marchio “Rugby Bari”.  Vigile e attento nell’ intercettare bandi per fondi vitali per la società.
Sempre presente agli allenamenti e ai raduni dei più piccoli, vera e propria miniera di idee che ha riversato per la crescita e il divertimento dei tigrotti, coloro che un giorno saranno il futuro del Club. Insomma, una pedina dirigenziale fondamentale sul quale il Bari ha contato molto per questa promozione.

fonte tigri bari

post

PROMOSSO IN B / TIGRI RUGBY BARI, DIETRO LE QUINTE BRILLA IL JOLLY LUCA SPEZIGA

Li chiamano “tutti gli uomini del presidente”. Basta guardarli in faccia per comprendere l’entusiasmo e la passione che quotidianamente ci mettono per far raggiungere alla squadra i migliori risultati possibili. Accade anche all’interno delle Tigri Rugby Bari, dove una menzione speciale se la merita Luca Speziga. “L’ambito traguardo della serie B – dicono i referenti del Tigri Bari – non è solo una vittoria sul campo da gioco, ma il frutto di un duro lavoro posto in essere da tutta la società. Il nostro club è formato da uomini e donne, tra cui professionisti, lavoratori, pensionati, imprenditori, che hanno sacrificato lavoro, tempo libero e famiglia per amore del club. Vogliamo dedicare un pensiero ad uno di loro. E cioè Luca Speziga, presidente di Agafert ed imprenditore, Master post laurea in Business Administration che, con sagacia e raffinata alchimia, è riuscito a guidare il Bari con le poche risorse a disposizione. Suo l’intuito ed il merito nell’ingaggiare Mauro Bergamasco, in un’operazione brillante che ha coinvolto anche l’intervento degli sponsor, prospettandogli ambiziosi progetti. Sua la determinazione, che ha portato all’acquisizione di atleti e tecnici di spessore da oltre oceano, nonché nel far spostare atleti da fuori regione e accettare di scendere di categoria per sposare il progetto “Rugby Bari”. Sua l’arte della persuasione, nella spasmodica ricerca di sponsor per fornire di risorse e linfa vitale la società. Suoi l’amore e la passione con cui ha svolto ogni compito, trattando tutti i giocatori come figli. Il suo impegno ha dato tanto alla società che non finirà mai di ringraziarlo. Un Direttore sportivo del genere farebbe comodo a tante altre società anche di altri sport”.

fonte rugby baru

post

RUGBY BARI, PER LA B AL VIA LA COLLABORAZIONE CON IL VIADANA

Bergamasco e Speziga già al lavoro per il Rugby Bari per la prossima serie B. Non sono passate neanche 48 ore dal fischio finale della finalissima che ha portato il Bari in B ed il direttore Tecnico Mauro Bergamasco ed il direttore Sportivo Luca Speziga sono già a lavoro pre la prossima stagione.

Ad assistere alla finale di domenica, infatti, c’ era un ospite speciale in tribuna: Pierpaolo Prudente, key account manager del Rugby Viadana, prossima finalista per lo scudetto del campionato italiano di Serie A Élite. Come obiettivo della sua visita quello di iniziare una stretta e permanente collaborazione tra i due Club per permettere la crescita sportiva sia di alcuni giocatori delle nostre categorie giovanili che della Seniores. Questo nuovo rapporto di collaborazione porterà due giocatori del Bari, l’argentino con passaporto Italiano Emilio Dominguez, terza linea di 25 anni della Seniores, e Mario Di Bari, pilone destro di 15 anni della U16, ad iniziare un percorso formativo presso il Viadana Rugby.

Una collaborazione, questa, che si svilupperà durante le prossime stagioni per permettere una crescita strutturata e costante del Tigri Rugby Bari.

post

IL TIGRI BARI SCRIVE LA STORIA: BATTE IL PALERMO E VOLA PER LA PRIMA VOLTA IN B

Il ds Mauro Bergamasco (a sx) e mister Dario Stellato

Con il risultato di 39-12 al Palermo le Tigri del Rugby Bari scrivono la storia della palla ovale del capoluogo pugliese e – per la prima volta in 44 anni dalla nascita del club – volano in serie B. Ribaltato lo stop di domenica scorsa in Sicilia (12-9) grazie ad una prestazione di grandissimo livello tecnico e agonistico in cui la squadra di Dario Stellato e Vitangelo Spizzico ha letteralmente annientato la poco arrendevole formazione ospite.

Il primo tempo del return match dei playoff è stato un autentico monologo dei biancorossi, trascinati dalla tribuna ovest dello stadio Della Vittoria da circa duemila tifosi. Tra questi, anche il numero uno del sodalizio Gennaro Totaro, le famiglie e i tanti ragazzi del promettente settore giovanile. Un organigramma ridefinito e tirato a lucido dal direttore sportivo Mauro Bergamasco, anche lui a Bari da due giorni per celebrare questa storica promozione in B che corona il sogno con un anno di anticipo rispetto all’iniziale programma triennale. Un trionfo a tutti gli effetti per la squadra barese che – dal prossimo anno – giocherà il suo primo torneo in serie B. E lo farà nel nuovo stadio del rugby la cui inaugurazione avverrà entro il prossimo mese di giugno.

GLI AUGURI DELLA PARTENOPE RUGBY – A pochi minuti dalla promozione in B dei pugliesi, la formazione antagonista nel playoff ha pubblicato un messaggio di auguri sulla pagina social ufficiale: “Congratulazioni alle Tigri Rugby Bari 1980 ASD per la promozione meritata in serie B, frutto di un progetto serio e lungimirante. Complimenti al Rugby Palermo per aver dato battaglia fino alla fine con una squadra molto giovane. Che il Sud possa tornare ad essere un punto di riferimento del movimento italiano, sperando che la Partenope possa contribuire”. Davvero un bel gesto di sportività.

 

post

RITORNO PLAYOFF COL PALERMO / STELLATO SPINGE IL RUGBY BARI: CON SERENITA’, PRENDIAMOCI LA B GIOCANDO AL MEGLIO DELLE NOSTRE POSSIBILITA’

Da ieri è a Bari anche il direttore sportivo Mauro Bergamasco. La presenza del campione padovano servirà da ulteriore spinta al Tigri Rugby Bari per puntare alla promozione in serie B. Obiettivo storico (sarebbe la prima volta in 40 anni per il club biancorosso) alla portata del team di Dario Stellato e Vitangelo Spizzico che – domani (domenica 26 maggio) – ospiterà il Palermo alle 12 sul campo del Della Vittoria. Si ripartirà dal 12-9 per i siciliani nel match di andata. “Non servirà l’ansia della prestazione – le parole del tecnico Stellato – . Ma serenità nel fare le cose,  anche a muso duro. Tutto quello che andrà fatto dovrà avvenire al meglio delle nostre possibilità. Il gesto singolo nel rugby si ripercuoto a livello collettivo. Per vincere servirà il senso della squadra, dal capitano al vice Pastore e Veronico. Il loro compito è quello di creare il gruppo, di tenerlo unito. Nel rugby l’io non esiste. Esiste il noi, lavorare per i compagni. Servirà una prova corale per vincere come abbiamo in mente. Le possibilità di farcela ci sono tutte. Avere solo tre punti in meno al via non costituisce un passivo irrimediabile. Una meta vale cinque. Servirà in più una trasformazione o una punizione. Proveremo a sfruttare il nostro gioco, rivolto al ritmo e allo spazio. Sono un amante del rugby totale, in cui la palla passi dalle mani di tutti”.

“Sono passati 15 lunghissimi anni – scrive Daniele Giaquinto sul proprio profilo social -.  Personalmente ho passato metà della mia vita sul rettangolo verde del Della Vittoria. Sono passati tanti compagni, tanta gente che ha contribuito a tutto questo. Avevo 15 anni quando ho messo il primo piede in questo stadio e da allora si sentiva parlare di un sogno chiamato serie B. Oggi ci siamo, siamo veramente all’ultima curva e poi sarà traguardo.
Chi ha avuto modo di conoscermi sa quanto io possa tenerci a questa maglia e vi invito tutti domenica 26 maggio alle ore 12 per darci il giusto sostegno.
Riempiamo lo stadio e facciamolo esplodere”.

post

RUGBY / TIGRI BARI KO A PALERMO NELLA FINALE DI ANDATA PLAYOFF, MA GIOCHI PROMOZIONE ANCORA APERTI

Nulla di fatto per il Tigri Rugby Bari costretto ad arrendersi 12-9 nella finale di andata dei playoff per salire in serie B sul campo del Palermo. Sotto pioggia e vento, i rugbisti baresi soffrono il terreno pesante compromettendo tecnica e velocità soprattutto sui tre quarti. sui “tre quarti”. Nonostante il vantaggio di 9-3 nel primo tempo, i ragazzi di Stellato subiscono il ritorno palermitano (fa discutere il calcio del 12-9)  che fissa il punteggio a favore dei padroni di casa. Per il riscatto biancorosso bisognerà attendere domenica prossima per il return match delle 12.30 al Della Vittoria: “Ci basterà segnare solo 4 punti in più degli avversari – analizza mister Stellato – ma resta il rammarico per la sconfitta di Palermo in cui avrei potuto anticipare delle scelte tecniche. Inutile piangere sul latto versato. Domenica al Della Vittoria sarà un’altra partita, dove la spinta del nostro pubblico farà la differenza”.

foto di copertina rugby bari

foto nell’articolo barinrete