post

PALLAVOLO SERIE B / NVG JOYVOLLEY, DOMENICA SFIDA AL POZZUOLI

Intervista con lo schiacciatore gioiese che analizza la sconfitta contro Leverano in vista del match di domenica, alle 18.00, in casa contro Bava Rione Terra Pozzuoli per la nona giornata del girone H di serie B maschile di pallavolo.

Nella partita contro Leverano ha messo a terra 9 punti. Antonio Anselmo è uno dei punti fermi della NVG Joyvolley. Una bandiera, anche per la militanza di tanti anni nelle file di Gioia del Colle. Lo schiacciatore di 192 cm analizza il match di sabato scorso in vista della sfida di domenica 4 dicembre in casa contro Bava Rione Terra Pozzuoli (ore 18, palaCapurso9, per la nona giornata del girone H del campionato di serie B maschile di volley con Gioia che ha perso il secondo posto in classifica, sorpassata dal Galatone ed è a -9 dalla coppia di testa Leverano-Grottaglie.

 

Antonio Anselmo, si sapeva che contro Leverano sarebbe stata durissima: che partita è stata?

«Sì, lo sapevamo e infatti così è stato. Noi, a mio parere, ci abbiamo provato e non abbiamo fatto una brutta partita, ma bisogna dare merito a loro perché hanno giocato una gara quasi perfetta e non ci hanno dato mai modo di metterli sotto. Sono un’ottima squadra soprattutto in difesa e cambio palla e penso che se giocano così vincere in casa loro sarà difficilissimo per tutti».

Quali indicazioni utili arrivano da questa partita in vista dei prossimi match?

«Arrivati a questo punto bisogna solo cercare di lavorare più possibile in palestra e provare a non perdere più punti per strada soprattutto con squadre sulla carta meno forti di noi».

La distanza dalle capoliste aumenta: si aspettava questa situazione a questo punto della stagione?

«Non mi aspettavo questa situazione ad oggi anche se siamo capitati nel girone con più squadre competitive e sapevo che non sarebbe stato facile».

Quante possibilità ha ancora Gioia di realizzare il sogno promozione?

«Penso che tutti noi continueremo a credere nel sogno promozione visto che il campionato è ancora lungo e abbiamo quasi tutti gli scontri diretti in casa nel girone di ritorno».

Domenica impegno casalingo contro Pozzuoli: che sfida sarà?

«Dobbiamo ripartire da domenica contro Pozzuoli dando il massimo e vincere da 3 punti. Non so onestamente che tipo di squadra troveremo dall’altra parte della rete, ma la studieremo in settimana e ci alleneremo al meglio per arrivare più preparati possibile».

fonte ufficio stampa NVG JOYVOLLEY

post

PALLAVOLO, DE GIORGI A BARI PER PRESENTARE EUROVOLLEY 2023

Giornata barese per Fefè De Giorgi, tecnico pugliese della nazionale italiana di volley maschile campione del mondo giunto nel capoluogo pugliese per presentare la fase di Eurovolley 2023, i Campionati europei maschili, in programma a Bari, al Palaflorio, la prossima estate.

“Un grande onore poter ospitare un evento sportivo così prestigioso – le parole dell’assessore allo sport Pietro Petruzzelli – che conferma ancora una volta che Bari è una città riconosciuta come palcoscenico privilegiato capace di accogliere manifestazioni internazionali di assoluto rilievo.

Un grande onore e un grande orgoglio poter ospitare- speriamo- la nazionale italiana (a Bari si giocheranno ottavi e quarti di finale) guidata da Fefè, un pugliese doc che ha saputo portare una squadra di giovani atleti sul podio mondiale della pallavolo”.

Per ospitare al meglio gli incontri, il Palaflorio sarà oggetto anche di un intervento di potenziamento dell’impianto di condizionamento per rendere ottimali le prestazioni atletiche e la visione degli spettatori.

Grande l’impegno della Fipav, guidata da un altro pugliese doc, Giuseppe Manfredi, in prima linea per l’organizzazione dei campionati che hanno Bari come sede di alcune partite di Eurovolley2023.

post

FIPAV, AL BARESE MANFREDI IL PREMIO RAMPONI

La pallavolo barese e pugliese festeggia con orgoglio il presidente federale Giuseppe Manfredi insignito poche ore fa dall’Ansmes (Associazione Benemerita del Coni e del Cip) del Premio “Luigi Ramponi”.

Merito dei prestigiosi ed esaltanti risultati ottenuti dalla Fipav, tra i quali spiccano le medaglie d’Oro ai Campionati Europei femminili e maschili 2021.
Il numero uno federale è stato premiato dal presidente dell’Ansmes Francesco Conforti e dalla vice presidente Simonetta Avalle, storico tecnico della pallavolo italiana.
Alla cerimonia, tenutasi presso la sala Consolini della Fidal a Roma, erano presenti anche il vice presidente Fipav Luciano Cecchi e il segretario generale Stefano Bellotti.

CHI È GIUSEPPE MANFREDI – Nato ad Alberobello (Bari) il 1 giugno 1953, è stato a lungo funzionario dirigente del suo Comune in diversi settori, tra i quali i servizi culturali, turistici e sportivi. Già giocatore di calcio e pallavolo, è stato allenatore FIPAV a partire dal 1972, raggiungendo la qualifica di 3° Grado.
Nel 1978 è entrato a far parte del Comitato Provinciale di Bari della FIPAV come consigliere e presidente della Commissione Giovanile Provinciale; ha ricoperto la carica di Presidente provinciale dal 1987 al 1992. Dopo essere stato Commissario straordinario del Comitato Regionale della Puglia dal 1993 al 1994, è diventato Presidente regionale nel 1996, guidando il Comitato fino al 2005 e nuovamente dal 2008 al 2012. Entrato nel Consiglio federale per la prima volta nel 1992, è stato eletto Vicepresidente nazionale nel 2012 per poi essere confermato nelle successive elezioni.
Ha fatto parte del Comitato Organizzatore Locale dei Campionati Mondiali femminili del 2014 e di quello dei Campionati del Mondo Maschili 2018 per la sede di Bari.Ha ricevuto la Stella d’oro al merito sportivo e il Diploma di benemerenza del CONI.
Nel quadriennio 2017-2021 ha ricoperto il ruolo di Commissario Straordinario per le regioni di Sicilia e Marche.
Il 10 marzo 2021 è stato eletto a Roma presidente della Federazione Italiana Pallavolo per il quadriennio 2021-2024.

Fonte fipav

post

BARI TORNA IN A GRAZIE ALLA M2G DI PALLAVOLO MASCHILE

Una promozione all’ultimo respiro. E cioè al golden set che ha sancito il salto della M2g Green Bari nel campionato di A3 di pallavolo maschile. Appendice necessaria dopo l’1-3 al Palaflorio a favore del Gioia del Colle nel return match dei playoff di B. Risultato parziale che rimetteva in discussione l’ampio successo della formazione del capoluogo nella gara di andata.
Alla fine, dopo quel siluro di Alessandro Ciavarella, è calato il sipario su una stagione unica ed indimenticabile, trasformando in realtà il sogno biancorosso del sodalizio del presidente Antonio Laforgia nato appena nel 2017.
L’atto conclusivo ha rappresentato il giusto premio di una cavalcata che il team del tandem Spinelli – Valente ha centrato a suon di numeri altisonanti: 1° posto nel girone L, conquistato con 57 punti e 3 lunghezze di vantaggio sulla seconda; 22 vittorie su 26 gare disputate; 73 set vinti su 95 disputati; striscia di 12 risultati utili consecutivi tra regular season e playoff. 
Numeri da brividi per una realtà che – di sicuro – attirerà sempre più baresi al Palaflorio per godersi finalmente una squadra in serie A.
Foto M2g Green Bari
post

VOLLEY, M2G GREEN BARI VITTORIOSA AL PALACAPURSO: LA JOY VOLLEY CROLLA AL QUARTO SET

Sulla strada che conduce alla A3, la M2G Green Bari sbanca il Pala Capurso di Gioia del Colle superando la NVG Joy Volley per 1-3 (con i seguenti parziali 17-25, 25-27, 25-23, 23-25).
Incisiva al servizio e, come sempre, impeccabile in fase di correlazione muro-difesa, la squadra del coach Beppe Spinelli si porta avanti nella serie finale playoff promozione in A3, che si deciderà sabato 28 maggio nel return match in programma al PalaFlorio. Sugli scudi Luca Giorgio (trascinatore in battuta con 4 aces) e Vincenzo Petruzzelli, ancora una volta eletto MVP tra le fila biancorosse con 27 sigilli a referto (58% di efficienza in attacco) ed assoluto protagonista nel ribaltone finale del quarto set che ha portato alla fine delle ostilità. Domani si tornerà in palestra per preparare gara 2. Solo due set separano ora la M2G Green Bari dal coronamento del sogno chiamato serie A3.

post

VOLLEY, CUS BARI PRESENTE AI NAZIONALI UNIVERSITARI DI CASSINO

Oltre duemila studenti atleti in gara dal 14 al 22 maggio. Questi i numeri dei campionati nazionali universitari 2022 che tornano dopo due anni di assenza.

C’è anche la squadra del Cus Bari in quel di Cassino, città sede dei tornei.

Tradizionale evento di punta della stagione sportiva degli studenti atleti italiani, quest’anno i CNU primaverili assumono un valore ancor più rilevante: oltre ad essere i Campionati della ripartenza, con lo slittamento delle Universiadi di Chengdu al 2023 divengono di fatto la competizione multisport più importante della stagione per il Centro Universitario Sportivo Italiano.

Il Cus Bari della pallavolo concorre a Cassino con entrambe le formazioni maschile e femminile.

“Siamo davvero orgogliosi di ognuno di questi ragazzi per aver deciso di vestire i nostri colori – le parole social dei refe6 cussini – ed essersi messi a disposizione nonostante gli impegni con le rispettive società di appartenenza. Si ringraziano le società Pallavolo Molfetta Scuola e volley altamura Amatori Volley Bari ASEM Bari volley Volley’s Eagles Bari New Volley Gioia ASD Europa e i due Mister Alessandro Girgenti e Leonardo Sportelli per la collaborazione”.

Foto CUS BARI

post

VOLLEY, M2G GREEN BARI DOPPIO COLPO COL LAMEZIA E ORA LA FINALE PER LA A

Un altro colpaccio della pallavolo barese targato M2G Green Bari.

Il team del capoluogo pugliese ha centrato ieri un’altra bella vittoria nella serie semifinale dei playoff per accedere alla serie A3. Nel return match, bis di successi contro il Lamezia.

Adesso mancano solo due partite (andata e ritorno contro la NVG Joy Volley Gioia del Colle) per riportare a Bari la serie A di pallavolo. Non resta che incrociare le dita per la finale.

post

VOLLEY, M2G GREEN BARI CORSARO A LAMEZIA NELLA GARA 1 PLAYOFF

Partenza col botto nei playoff per la M2G Green Bari del volley. Al termine di una partita combattuta e dalle mille emozioni, il collettivo biancorosso supera la Raffaele Lamezia al PalaSparti (1-3, con i seguenti parziali: 25-23, 23-25, 21-25, 13-25) e, grazie all’ennesima prova convincente di squadra, si porta avanti nella serie, che si deciderà domenica 15 maggio nel return match al PalaFlorio.

A decidere l’incontro la reazione nel secondo set propiziata dai cambi del mister Beppe Spinelli (ottimi i contributi offerti alla causa M2G da De Gennaro, Incampo e Di Gregorio) e la prestazione formidabile di capitan Grassano, che ha chiuso la sua gara con 18 attacchi vincenti, 2 muri, 70% di positività in ricezione e 58% di efficienza in attacco.

SESTETTI DI PARTENZA

La Raffaele Lamezia scende in campo con Piedepalumbo in cabina di regia, Palmeri opposto, Porfida e Graziano in zona 4, Iorno e Paradiso centrali e con Sacco nel ruolo di libero.

Dall’altra parte della rete, la M2G si schiera sul rettangolo di gioco con Parisi in palleggio, Petruzzelli in posto 2, Grassano e Ciavarella di banda, Giorgio e Ruggiero al centro e con Rinaldi a dirigere il reparto difensivo.

LA CRONACA DEL MATCH

Partenza arrembante della M2G: nel frastuono del PalaSparti Petruzzelli è subito protagonista con cinque sigilli (9-12). All’exploit successivo di Grassano (11-14) fa seguito la reazione dei padroni di casa che, sospinti dall’incessante supporto del pubblico lametino, riescono a ribaltare la situazione (15-14, Graziano e Palmeri sugli scudi). La contesa prosegue con un emozionante duello punto a punto. Grassano e Parisi sono bravi a ribattere, colpo su colpo, alle offensive di Graziano e soci sino al 23-23, quando un errore in attacco di Ciavarella ed il colpo in diagonale di Palmeri condannano i biancorossi alla resa nel primo game (25-23).

La M2G ritorna in campo agguerrita e determinata: capitan Grassano, risoluto in attacco, firma il momentaneo +4 (3-7). Come accaduto nel set precedente, i calabresi riescono a risalire la china e a sgretolare il tesoretto di vantaggio della M2G con uno scatenato Palmeri al servizio (10-10). Il sorpasso dei gialloblù va in scena dopo il deciso mani out di Graziano su Giorgio (13-12). Coach Spinelli corre subito ai ripari, cambiando la diagonale palleggiatore-opposto (entrano De Gennaro ed Incampo) ed affidandosi a Di Gregorio al centro. I cambi sortiscono gli effetti sperati proprio nella fase clou del game. Sull’asse De Gennaro-Incampo la M2G riesce a capovolgere il momentaneo 17-15 e, incisiva sia al servizio che a muro, si riporta avanti nel punteggio (19-21, chiusura imperiosa di Giorgio su Paradiso). A nulla servono i tentativi di rimonta di Palmeri (22-23). Le difese di Rinaldi e la sassata in diagonale dell’incontenibile Grassano riportano il match in parità (23-25).

Nel terzo parziale, la M2G torna a fare la voce grossa in battuta con il tandem Di Gregorio-Petruzzelli e, grazie anche ai muri messi a segno da Giorgio e Parisi, vola sul punteggio di 2-10.  I lametini non demordono e, sfruttando al massimo la vena offensiva del nuovo entrato Butera, tornano a farsi pericolosi nella parte centrale del set (13-16, invasione di Ciavarella). La risposta biancorossa non si fa attendere, guidata da Petruzzelli prima (13-17) e Grassano dopo (15-21, muro su Graziano). Vanificato il tentativo di rimonta in extremis dei gialloblù (21-24), gli uomini del coach Spinelli conquistano il set dopo l’errore in battuta di Palmeri (21-25).

Senza storia l’ultimo game. Lavorando bene sia a livello di correlazione muro-difesa che al servizio, la M2G si porta a +7 sugli avversari con una pipe da applausi finalizzata da Ciavarella su ottima assistenza di Parisi (5-12). A seguire, le offensive di Petruzzelli e Grassano non lasciano spazio alle repliche gialloblù (8-17, 12-21). Cala il sipario su gara 1: il muro di Di Gregorio su Palmeri sancisce la fine di un match avvincente (13-25) e dà il via ai festeggiamenti in campo dei biancorossi.

TABELLINO DEL MATCH

Raffaele Lamezia 1-3 M2G Green Bari

(25-23, 23-25, 21-25, 13-25)

Raffaele Lamezia: Piedepalumbo 1, Palmeri 21, Porfida 4, Graziano 11, Iorno 7, Paradiso 4, Sacco (L) pos 57% – prf 30%, Davoli L2 ne, Chirumbolo 0, Citriniti 0, Viterbo ne, Leone 0, Lorusso ne, Butera 5. All. Salvatore Torchia.

Note: errori al servizio 13, aces 3, ricezione pos 45% – prf 22%, attacco 37%, muri vincenti 4.

M2G Green Bari: Parisi 6, Petruzzelli 18, Ciavarella 10, Grassano 20, Giorgio 7, Ruggiero 1, Rinaldi (L) pos 60% – prf 27%, Lomurno ne, Incampo 1, Di Gregorio 3, De Gennaro 1.

All. Beppe Spinelli – vice all. Francesco Valente

Note: errori al servizio 11, aces 2, ricezione pos 49% – prf 21%, attacco 45%, muri vincenti 12.

Arbitri: Dario De Martino e Stefano Capobianco.

Durata set: 32’, 35’, 28’, 24′.

notizia e foto M2G green bari

post

M2G GREEN BARI INARRESTABILE: PRIMATO NEL GIRONE L E SERIE PLAYOFF CONTRO LAMEZIA

Nel recupero della 15ma giornata del campionato nazionale di pallavolo serie B maschile girone L, la M2G Green Bari chiude in bellezza la sua regular season. Con 57 punti totalizzati, 19 successi ottenuti su 22 incontri disputati ed una serie di 9 vittorie consecutive all’attivo, la squadra del coach Beppe Spinelli vince da neopromossa la pool L e si regala il doppio confronto playoff contro la seconda forza del girone M, la Raffaele Lamezia. Decisiva l’ennesima affermazione sul parquet del PalaFlorio, dove capitan Grassano e compagni hanno superato in serata la Energytime Spike Campobasso in tre set (25-22, 25-16, 25-19).
Protagonisti assoluti dell’incontro l’opposto Petruzzelli (16 punti) e lo schiacciatore Ciavarella, eletto Mvp al termine di una prestazione superlativa impreziosita da 17 attacchi vincenti, 3 muri e 1 ace.

SESTETTI DI PARTENZA
Formazione tipo per il coach Beppe Spinelli: Parisi in cabina di regia, Petruzzelli opposto, Grassano e Ciavarella schiacciatori, Giorgio e Ruggiero centrali e Rinaldi alla guida del reparto arretrato.

Il tecnico avversario Maniscalco risponde con la diagonale De Socio-Saraceno, Santucci e Rescignano di banda, Picardo e Salmena al centro e, per concludere, con Romagnolo libero.

LA CRONACA DEL MATCH
Pronti via coach Spinelli è costretto a sostituire Parisi a causa di un risentimento al polpaccio. In campo De Gennaro. La M2G non accusa il colpo e, aggressiva e risoluta sin dai primi scambi del match, si porta a +7 sugli avversari (11-4), trascinata dal duo Petruzzelli-Ciavarella.
Sorpresi dalla partenza arrembante dei biancorossi, gli ospiti non demordono e, sfruttando l’incisività al servizio di De Socio e lavorando bene a muro, riescono ad accorciare le distanze con Saraceno (12-9). La contesa resta in equilibrio sino al 18-17, quando Petruzzelli e Ruggiero salgono in cattedra e lanciano la fuga biancorossa (21-17). Le velleità di rimonta di De Socio e compagni (21-19, 24-22) si infrangono dinanzi alle difese da applausi di Rinaldi e alle sassate vincenti del solito Petruzzelli, che chiude il set (25-22).
Al ritorno in campo, la M2G resta al comando delle operazioni sul rettangolo di gioco e, grazie ai sigilli di Petruzzelli e Grassano, vola a +5 (9-4). La Energytime Spike prova a rimettersi in carreggiata con Saraceno (12-8) ma nulla può dinanzi ad uno scatenato Ciavarella in fase offensiva (13-8, 14-9). Ad azionare lo sprint decisivo nella metà campo biancorossa è De Gennaro, che mette a segno l’ace del momentaneo 18-12. La M2G corre veloce verso il traguardo anche nel secondo parziale, che si conclude sul punteggio di 25-16 con Ciavarella e Petruzzelli assoluti protagonisti.

Non cambia il copione del match nel terzo game. Coach Spinelli sostituisce Grassano con Incampo. Lo schiacciatore altamurano si mette subito in mostra e, con un mani out ed un muro su Saraceno, porta la M2G a +3 sugli avversari (9-6). Il monologo biancorosso continua (16-11), interpretato al meglio da De Gennaro e Ciavarella. Partono i titoli di coda dell’incontro: Incampo si scatena al servizio (21-15) mentre il centrale Iusco, prodotto del settore giovanile biancorosso, fa il suo debutto in serie B. A completare l’opera ci pensa sempre lui, Alessandro Ciavarella, che, in serata di grazia, mette a segno il ventunesimo punto della sua gara (25-19) e dà inizio ai festeggiamenti per la conquista del primo posto nel girone L.

TABELLINO DEL MATCH

M2G Green Bari 3-0 Energytime Spike Campobasso
(25-22, 25-16, 25-19)

M2G Green Bari: Parisi, Petruzzelli 16, Ciavarella 21, Grassano 5, Giorgio 1, Ruggiero 5, Rinaldi (L) pos 62% – prf 31%, Lomurno ne, Incampo 5, Di Gregorio ne, De Gennaro 4, Marrone 1, Iusco, Chiarelli (L2) ne.
All. Beppe Spinelli – vice all. Francesco Valente
Note: errori al servizio 4, aces 4, ricezione pos 62% – prf 24%, attacco 47%, muri vincenti 7.

Energytime Spike Campobasso: De Socio 3, Saraceno 14, Rescignano 5, Santucci, Picardo 10, Salmena 3, Romagnoli (L) pos 64% – prf 23%, Ceccato 2, Cannazza, Maiorana F. ne.
All. Mariano Maniscalco
Note: errori al servizio 5, aces 4, ricezione pos 52% – prf 19%, attacco 29%, muri vincenti 4.

Arbitri: Salvatore Iaia – Davide Tolomeo
Durata set: 29’, 28’, 23’.