post

CANDELLONE SI RACCONTA: PRONTO ALLA LOTTA, SI VINCE INSIEME

Accetto questa sfida importante in una piazza come Bari, esigente e dal progetto ambizioso. Vogliamo fare un campionato di vertice e salire in B. Sul piano tattico, mi trovo meno bene dalla parte di esterno di destra. Va meglio a sinistra o da punta centrale. Mi piace attaccare la profondità. Mi trovo bene con quello che chiede Auteri”. Inizia così il racconto di Leonardo Candellone, attaccante 23enne appena sbarcato alla corte del tecnico di Floridia e pronto ad una nuova scommessa in Puglia dopo la partentesi positiva di Pordenone.

La giovane punta si racconta in una clip pubblicata sul profilo facebook della società. E tira dritto parlando dei nuovi compagni e del mister: “E’ un gruppo coeso. Del resto, per vincere i campionati bisogna remare tutti dalla stessa parte. Auteri ci fa lavorare tanto, insiste sulla determinazione e la corsa. Per vincere bisogna lottare su ogni pallone e andare forte”.

Io – confessa – non mollo mai. Vado oltre la fatica, gioco la palla come se fosse l’ultima. Le cose da migliorare sono tante, sono ancora giovane e devo lavorare e migliorare. Gli anni a Torino sono stati importanti. Ho imparato che se vinci tutti si ricordano di te. E vuol dire che hai la mentalità giusta. In tutti i gruppi dove sono stato, mi sono sempre trovato bene. Due anni fa arrivai a Pordenone, l’anno della C è stato il migliore per gol segnati, buone prestazioni e la vittoria del campionato. Lì sono cresciuto tanto. Ora sono in una piazza che chiede tanto. Tutti uniti possiamo raggiungere l’obiettivo di salire”.

Candellone conclude strizzando l’occhio al compagno di reparto più esperto e rappresentativo e ai suoi nuovi tifosi: “Antenucci è proprio forte, un giocatore di due categorie superiori. Da lui, noi giovani possiamo imparare tanto. Due anni fa venni qua con la Ternana. C’era tanta gente, capace di dare una bella pinta. Dispiace che all’inizio i nostri tifosi non ci saranno” .

fonte intervista e foto Ssc Bari

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.