post

GHIRELLI: FELICE DELLA RIPRESA DEL CAMPIONATO E VOGLIAMO I TIFOSI ALLO STADIO. SUL TRAPANI E’ IN CORSO INDAGINE

Un Francesco Ghirelli entusiasta ha salutato poche ore fa l’inizio del campionato di Serie C. Il numero uno della Lega Pro, intervenuto via remoto alla trasmissione Focus Serie C, dispensa ottimismo: “Mettiamo alle spalle le polemiche. Ciò che conta è aver ricominciato a giocare. Sono felice che il campionato sia ripreso nei tempi giusti anche perché stiamo chiedendo al Governo e al Cts di riaprire gli stadi, di ripartire per evitare un crack economico, uno sciopero sarebbe stato incomprensibile. Senza tifosi non è calcio. Bisogna seguire gli scienziati, ma ritengo, che la situazione possa essere governata in base alla capienza dei diversi stadi dei club di Lega Pro, permettendo l’ingresso al 25 per cento degli spettatori, con la scrupolosa osservanza delle normative anti Covid-19“.

Unico neo della prima giornata di regular season la mancata presentazione del Trapani nel match interno contro la Casertana: “Su quanto è accaduto Trapani va mantenuto un minimo di riserbo perché è intervenuta la Procura Federale è c’è in corso un’indagine. Attendiamo le decisioni della giustizia sportiva. Per quanto riguarda il futuro del Trapani, invece, la Federazione, che ha il dominus della situazione, in accordo con la Lega Pro, sta verificando l’onorabilità e la sostenibilità“.

Così Ghirelli sulle liste a 22: “Nel meccanismo della lista, a prescindere dall’accordo che si ufficializzerà martedì 29 settembre, si manteneva quel numero perché in aggiunta ai 22 c’era la possibilità di ingaggiare un 2001, si può inserire un altro portiere, sostituire un giocatore, arrivando fino a 25”.

fonte foto Rai Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.