post

CC BARION / QUARANTA: LAVORIAMO PER UN 2021 DA PODIO

“Il momento è difficile, ma al di là del lockdown ripartiremo dagli ottimi risultati conseguiti nello scorso anno agonistico”. Parola di Carlo Quaranta, direttore sportivo del Circolo Canottieri Barion che si proietta già verso la nuova stagione del sodalizio biancoceleste.

“L’anno prossimo – continua – lavoreremo per prendere qualche podio. I ragazzi hanno continuato ad allenarsi per preparare la stagione anche in periodo di Covid. E lo fanno ancora in questi giorni con doppie sedute per canottieri, canoisti e velisti. I calendari federali già ci sono. Si partirà a gennaio con le gare nazionali preparatorie e selettive per le competizioni internazionali future. Poi si continuerà, tra luglio e settembre, con i campionati italiani”.

“Il 2020 è stato di semina – osserva il ds – affinché il nostro circolo possa tornare ai livelli di sempre nel giro di poche stagioni. Il fiore all’occhiello resta la sezione di canottaggio, con cinque innesti della squadra Cas fra gli agonisti e tante promesse fra 15 e 17 anni come Capone, Leonetti, Quaranta, Tamborrino, Bellomo e Bosco. Potranno anche entrare nel giro azzurro”. Barion non è solo canottaggio: “La 14enne Alessandra Centrone è la portacolori della sezione canoa, tira l’intero gruppo. Negli sport remieri vogliamo diventare un costante bacino per le squadre azzurre. E c’è attenzione anche per il rilancio della pesca sportiva e per la cura della vela, con l’implementazione della categoria Laser e la conferma di Morgan IV di de Gemmis su livelli di assoluta competitività, nelle più importanti manifestazioni d’altura”.

Risalto agli agonisti ma anche progressivo coinvolgimento dei soci, per un’offerta sportiva davvero aperta a tutti: “La scommessa – ricorda il numero uno del Canottieri Barion, Francesco Rossiello – è coinvolgere sempre più soci. Nonostante l’emergenza sanitaria, i corsi sportivi hanno registrato tantissime adesioni come coastal rowing, SUP, canoa, oltre alle più tradizionali attività in palestra come l’aerobica, il fitness, gag e sala attrezzi”.

La riscossa del Barion passa anche dall’organizzazione di eventi sportivi nazionali: “In questo senso – annuncia Rossiello – rientra la richiesta pervenuta dal Presidente della VIII Zona della Federazione Italiana Vela di organizzare la terza edizione della Coppa dei Campioni, Campionato Zonale d’Altura ad aprile 2021”.

fonte La Gazzetta del Mezzogiorno

Rispondi