post

STADIO DEL NUOTO DI BARI, UN OPEN DAY PER LA RIPARTENZA

Stadio del Nuoto, oggi 6 settembre ore 10. Alle piscine comunali Angelo Albanese scatta l’ora “x” con l’open day che segna il ritorno ufficiale alle attività dell’impianto di via di Maratona dopo circa sei mesi di chiusura causa Covid. Un primo atto che – come sottolinea il dirigente della Waterpolo Bari, Sergio Gallo – indica la strada verso una lenta, ma decisa ripresa. In prima linea nuoto, pallanuoto e nuoto sincronizzato.

Gallo, cosa rappresenta questa giornata per la Waterpolo Bari e lo staff dello Stadio del Nuoto?

Questo open day, voluto soprattutto dal nostro direttore Giovanni Tau, è l’inizio di un nuovo percorso ed è rivolto a tutti gli appassionati del mondo acquatico, sia già nostri utenti che nuovi. Saranno promosse le attività e illustrato il nuovo modo con cui le stesse verranno gestite nel rispetto delle normative anti Covid. Per prenotare l’accesso gratuito si può contattare telefonicamente la segreteria o inviare una mail a [email protected]t”.

Come procedono le iscrizioni ai corsi?

È presto per fare una stima – dice Gallo – . Le iscrizioni si sono aperte il primo settembre e nei giorni precedenti abbiamo fornito le informazioni di recupero delle lezioni non effettuate causa Covid. Nessuno perderà alcuna lezione e le stesse potranno sempre recuperarsi nei termini previsti anche dal Decreto Rilancio. Abbiamo ampliato sensibilmente l’area della Waterpolo Gym rendendola più sicura e confortevole”.

Qual è la mission Waterpolo per la nuova stagione?

Far percepire lo Stadio del Nuoto come un punto di riferimento per tutti gli amanti degli sport acquatici e non solo. Stiamo concentrando molte delle nostre forze sulle misure anti Covid, ma la grandezza degli spazi dell’impianto non ci penalizza.  Per la squadra di pallanuoto che farà la B è presto definire obiettivi. Puntiamo tutto sul settore giovanile e sul senso di appartenenza ai principi di sportività e di correttezza che il presidente Merlini e noi dirigenti abbiamo sempre inculcato negli atleti”. 

Ci sono novità nello staff?

Su tutte, il ritorno di Antonello Risola che allenerà la prima squadra e supervisionerà il settore giovanile. Per il settore nuoto, l’arrivo del tecnico Valentina Giuliani che coadiuverà Marilena Cappa”.

Come sarà organizzato il lavoro delle squadre agonistiche?

Le categorie giovanili sono state differite di un anno proprio per dare possibilità a tutti di continuare con lo stesso gruppo dello scorso anno e non interrompere bruscamente il percorso iniziato. Molti Under 18 si aggregheranno definitivamente alla prima squadra che inizierà gli allenamenti nei prossimi giorni”.

Ci sono novità rispetto ai lavori di ripristino della vasca esterna ad oggi inagibile?

Al momento – conclude Gallo – procedono i lavori di manutenzione delle vasche coperte e dei relativi impianti. L’interlocuzione con l’amministrazione comunale è costante e siamo sicuri che a breve partirà il concorso di idee per la ristrutturazione delle vasche scoperte. Abbiamo il sogno e l’ambizione di fare dello Stadio del Nuoto un luogo di crescita sportiva e umana”.

Pierpaolo Paterno

FONTE GDM

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.