post

VERSO CATANZARO / BALLOTTAGGI A CENTROCAMPO E ATTACCO, PER IL BARI CONTA SOLO VINCERE

Tre punti nel mirino per non perdere terreno dalla vetta della classifica (ieri, in trasferta, la Ternana ha battuto 3-2 la Vibonese). Per non incorrere in troppe sorprese, nel Bari che oggi ospiterà il Catanzaro (San Nicola, ore 15) mister Auteri dovrebbe puntare all’ossatura della squadra maggiormente provata nel primo quarto di stagione. A parte l’assenza di Minelli ed il rientro di Perrotta dalla squalifica, il pacchetto arretrato dovrebbe essere composto da Celiento, Sabbione e Di Cesare. Qualche interrogativo in più in mezzo al campo. Maita è pronto a riprendersi una maglia da titolare persa a Caserta e sarà affiancato da uno tra Bianco o De Risio. In quest’ultimo cao si ricomporrebbe la coppia di centrali che a Catanzaro ha lasciato un segno e che quindi sarebbe pronta a sfoderare una prova importante anche sul piano delle motivazioni. In attacco, accanto a Marras e Antenucci, freme l’altro ex D’Ursi. Ma non si esclude l’inserimento a sorpresa del pragmatico Montalto. Più defilata la candidatura di Candellone. .

Bari (3-4-3): Frattali; Celiento, Sabbione, Di Cesare; Ciofani, De Risio, Maita, D’Orazio; Marras, D’Ursi, Antenucci.

QUI CATANZARO: Nicola Calabro è pronto a giocarsi le sue chance da quinta della classe. Venticinque i convocati per Bari. Questa la probabile formazione dei giallorossi:

Catanzaro (3-4-1-2): Branduani; Riccardi, Fazio, Martinelli; Garufo, Risolo, Verna, Contessa; Carlini; Di Massimo, Curiale.

foto Ssc Bari

Rispondi