post

AUTERI: E’ STATA UNA GIORNATA DI “M….”. CALO MENTALE DOPO IL RIGORE SBAGLIATO DA MARRAS. EPISODI DETERMINANTI

Gaetano Auteri alza bandiera bianca. Per il tecnico del Bari, sconfitto in rimonta dal Teramo, il match è stato deciso ad frangenti negativi: “A un certo punto la partita è diventata emotiva. stavamo legittimando una vittoria importante. Dopo il calcio di rigore sbagliato, qualcuno è calato mentalmente. Non avevamo tanti cambi in avanti. Stavo cambiando Semenzato con Minelli dopo la prima ammonizione. Semenzato non è impazzito. Ha toccato col braccio, subendo un mezzo fallo. Poi, in dieci, la partita è cambiata. Sino a quel punto stavamo facendo una gara autorevole. L’errore di Marras ha condizionato qualcuno. Un contraccolpo psicologico. Qualcuno si è impaurito. Rimane una partita irripetibile, per certi aspetti. Dobbiamo fare mea culpa, ma è difficile spiegare questa gara. Sull’1-1, dieci, abbiamo commesso un altro errore e siamo stati castigati. Siamo molto amareggiati. Gli episodi hanno cambiato la partita”.

“Dobbiamo reagire ed evitare alcuni errori sul piano mentale. Ci sono altre sfide da giocare. Sul piano tattico e tecnico non ho nulla da recriminare. Cianci? Chi poteva prevedere che si fermasse. E’ stata una giornata di merda, nefasta, sul piano degli episodi. D’improvviso, l’inerzia della gara è cambiata”, la chiosa di Auteri.

Rispondi