post

COLPO BARI / MARRAS STENDE LA JUVE STABIA. PER CARRERA 10 PUNTI IN 4 PARTITE

Juve Stabia-Bari 0-2

JUVE STABIA (3-5-2): Russo, Elizalde (41′ st Esposito), Garattoni (31′ st Iannoni), Scaccabarozzi, Marotta, Mule’, Berardocco (17′ st Suciu), Troest (c), Vallocchia, Caldore (17′ st Guarracino), Borrelli (31′ st Ripa). A disp.: Lazzari, Gianfagna, Lia, Rizzo, Bovo, Oliva. All. P. Padalino.

BARI: (4-2-3-1): Frattali, Celiento, Minelli, Perrotta, Sarzi, Lollo, De Risio, Marras (24′ st Rolando), Antenucci (c), D’Ursi, Cianci (41′ st Candellone). A disp.: Marfella, Fiory, Di Cesare, Dargenio, Rutigliano, Pinto, Colaci, Semenzato, Mercurio. All. M. Carrera.

ARBITRO: Perenzoni di Rovereto.

MARCATORI: 44′ pt e 2′ st Marras

NOTE: 1′ rec. pt; 3′ rec. st.

Vittoria di peso per il Bari di Carrera che torna da Castellammare di Stabia con tre punti d’oro. Il 2-0 alla Juve Stabia, firmato da una doppietta di Marras, consente ai biancorossi di Carrera (3 vittorie e un pareggio per lui da quando allena il Bari) di salire a quota 52. Resta di un punto il ritardo sull’Avellino secondo e corsaro a Catanzaro.

L’atteggiamento iniziale dei biancorossi palesa la giusta convinzione e aggressività. La squadra di Carrera va al tiro un paio di volte con Antenucci. Ma Russo non corre mai grossi pericoli. Al 31′, è invece la Juve Stabia a sfiorare il vantaggio: palo pieno di Vallocchia che approfitta di una leggerezza di Lollo e De Risio. Il legno salva Frattali ormai battuto. La replica del Bari è nell’occasionissima sciupata da D’Ursi che raccoglie un passaggio corto di Cianci, s’invola nell’area campana e sferra un destro che lambisce di pochi centimetri il palo alla sinistra del portiere. Tra i migliori biancorossi, D’Ursi si rifà servendo una palla d’oro all’accorrente Marras, rapinoso nel girarsi nello stretto e battere Russo di precisione. Marras che regala al Bari il doppio vantaggio al 2′ della ripresa. Antenucci inscena una sgroppata di 30 metri palla al piede e chiude un triangolo con Marras che innesca il radente vincente nell’angolo lontano. Biancorossi vicinissimi al tris (8′) quando Cianci colpisce la traversa con un tacco delizioso imbeccato da una punizione di D’Ursi. Ammonito, Marras cederà il posto a Rolando dopo il 20′ della ripresa. Partita che, di fatto, finisce qui. Primo acuto nella storia del Bari al Menti. Domenica al San Nicola arriva il Potenza.

 

Rispondi