post

LA 33MA DEL GIRONE C / CATANZARO, PARI A TORRE DEL GRECO. IL BARI RESTA TERZO

Girone C di C alla stretta finale della regular season. Tra le prime cinque della classe, vincono Ternana, Avellino, Bari e Catania. Successi che lasciano inalterate le distanze in graduatoria, fatta eccezione per il Catanzaro. Giallorossi di Calabro unici a mettere un mezzo passo falso, pareggiando 1-1 sul campo della Turris (botta e risposta tra Romano e Di Massimo sul finire del primo tempo). La divisione della posta tra i corallini ed il Catanzaro consente al Bari di capitalizzare al meglio l’acuto di ieri pomeriggio al San Nicola sulla Paganese. La classifica vede, infatti, gli uomini di Massimo Carrera al terzo posto e con un tassello di vantaggio sullo stesso Catanzaro. Posizione da difendere con i denti sino alla fine, nel caso in cui la rincorsa alla seconda piazza (ora occupata dall’Avellino 7 gradini sopra) dovesse fallire.

La 33ma giornata andata in archivio pochi minuti fa racconta che alla Ternana basterà conquistare 1 solo punto nelle prossime 5 partite per tagliare il traguardo promozione in B. Seppure a distanza siderale, alle spalle della formazione umbra mantiene un passo da capolista l’Avellino secondo della classe. Umbri e campani che, guarda caso, si sfideranno proprio sabato prossimo per quello che molto probabilmente si rivelerà il primo crocevia della stagione. Faccia a faccia che in caso di risultato positivo dei rossoverdi potrebbe indirettamente permettere al Bari di accorciare il distacco dagli irpini. Sempre a patto che la truppa di Carrera – ancora a meno 7 dai Lupi – tragga il massimo beneficio dalla trasferta di Vibo Valentia. Missione in terra calabrese dove ad attenderle i galletti ci sarà una Vibonese galvanizzata dal largo successo odierno sul Teramo. I biancorossi torneranno a lavorare domani per preparare al meglio l’appuntamento di Vibo. Trasferta alla quale non prenderanno parte gli squalificati De Risio e Cianci, ieri ammoniti nonostante le diffide pendenti. Due tegole di cui sicuramente il Bari avrebbe voluto fare a meno considerata la perdurante situazione di emergenza dell’organico. Per fortuna, rientrerà Maita. E, nota ancora più lieta, mister Carrera potrà contare sulla verve e sulla qualità del baby Mercurio che – ieri – ha esordito dal primo minuto destando un’ottima impressione.

foto Ssc Bari

Rispondi