post

STOP MULTIPROPRIETA’ / DE LAURENTIIS A UN BIVIO: NAPOLI O BARI

Il Coni si era già espresso nel mese di maggio dicendo stop alle multiproprietà nel calcio professionistico. Situazione diventata prioritaria dopo la promozione in serie A della Salernitana di Lotito (patron anche della Lazio).
Così, nel prossimo consiglio federale Figc potrebbero essere applicate norme restrittive e definitive sulle multiproprietà nel calcio. Dallo scorso maggio, infatti, non è più possibile avere due squadre. Situazione che, in teoria (ma non si escludono deroghe alla modifica articolo 16 Noif), riguarda sia il Bari di De Laurentiis (Filmauro proprietaria sia del Napoli che dei pugliesi) che il Mantova di Maurizio Setti (presidente Hellas Verona). A stretto giro potrebbe quindi scomparire la possibilità della doppia proprietà. Per cui, nel tempo di un anno, per esempio, De Laurentiis e Setti dovranno prendere una decisione definitiva su quale delle due squadre gestire procedendo alla vendita del club “in esubero”. Con la speranza che per i tifosi del sodalizio orfano non inizi un calvario legato alle sorti della squadra amata.

foto Voce di Napoli

Rispondi