post

PALLANUOTO / WATERPOLO BARI CORSARA A CATANIA: IN TASCA IL PRIMO ROUND PER SALVARE LA B

Archiviata la regular season col penultimo posto nel suo girone, i ragazzini terribili della Waterpolo Bari iniziano a carburare come si conviene e si aggiudicano il primo atto dei playout per salvare la serie B. Il 16-8 in quel di Catania rappresenta il punto più alto della travagliata stagione dei reds, ancora costretti ad emigrare fuori città e fuori regione per disputare le gare interne. Il match di ritorno degli spareggi salvezza ( si decidono al meglio di tre) si giocherà infatti mercoledì prossimo a Santa Maria Capua Vetere. Eventuale bella, sabato.

Intanto ci si può godere le splendida vittoria di Catania, con o giovanissimi pugliesi – in pratica la formazione Under 18 – allenati per l’occasione da Andrea Carnimeo vista l’assenza di mister Baiardini nello staff tecnico con la nazionale maggiore ai mondiali di Budapest. Nella truppa anche il dirigente accompagnatore Sergio Gallo: “Una prestazione che aspettavamo da diverso tempo – le parole a caldo di Gallo a La Gazzetta del Mezzogiorno di oggi – senza timore, sempre concentrati e mai rilassati anche con un largo vantaggio. Siamo sempre stati avanti nel risultato che è stato sostanzialmente in bilico solo nella prima metà di gara”. Dopo i primi due quarti, gli ospiti conducevano 8-7. sino ad allargare il punteggio con i fratelli Davide e Andrea Lamacchia pronti a salire in cattedra.

Catania-Waterpolo Bari 8-16

CATANIA: Ursino, Va. Viola, Vi. Viola, Faro, Sfogliano, Gitto, Piazza, Vit. Viola, Ludovico, Paratore, Arena, Anfuso, Floresta.

BARI: Di Modugno, Greco, Simone (2), Lamacchia D (3), De Santis, Battista (1), Bellino (2), Moretti. Cafagno (1), Sifanno (1), Lamacchia A. (2), Armenise (2), Corallo (2). All. Carnimeo.

PARZIALI: 3-3 3-4 2-5 0-4.

Rispondi