post

PALLANUOTO / IMPRESA WATERPOLO BARI A CATANIA: SARA’ ANCORA SERIE B

Impresa storica della Waterpolo Bari che con un manipolo di ragazzini Under 18 riesce a conquistare una stratosferica salvezza nel campionato di serie B aggiudicandosi per 12-9 la “bella” dei playout alle piscine Scuderi di Catania. Stesso palcoscenico dove i reds avevano già vinto in gara 1, vanificando il successo nella sconfitta di mercoledì scorso a S. Maria Capua Vetere (campo neutro dove disputare le gare interne per la perdurante indisponibilità dello Stadio del Nuoto).

Devastante l’approccio alla gara, legittimato da un terzo tempo delle meraviglie per l’allungo finale che ha tramortito i più esperti pallanuotisti catanesi. Team siciliano che alza bandiera bianca al netto di una condizione atletica e di una preparazione tecnico-tattica barese di gran lunga superiore. Tutto merito dei ragazzi e dei tecnici Carnimeo e Paolo Baiardini, quest’ultimo in collegamento streaming col gruppo direttamente da Budapest al seguito della Nazionale maggiore impegnata domani sera con la finalissima Mondiale contro la Spagna.

Alla fine è festa biancorossa alla presenza del presidente Lele Merlini e del dirigente storico Giovanni Tau. Adesso appuntamento alla finali nazionali Under 18 di Civitavecchia dal 24 al 27 luglio.

Il tabellino della gara:

Wp Catania-Wp Bari 9-12

CARDIOVASCULAR CATANIA: Ursino, Viola I, Viola II 2, Faro 1, Spogliano, Gitto, Piazza 4, Viola III, Fonti, Paratore, Arena, Anfuso, Milanal. All. Cunsolo.

WATERPOLO BARI: Di Modugno, Greco 1, Simone, D. Lamacchia 2, De Santis 1, Bellino, Battista 1, Moretti, Cafagno 3, Sifanno 2, A. Lamacchia, Armenise 2, Corallo. All. Carnimeo.

ARBITRI: Vildacci-Zedda.

PARZIALI: 2-3; 2-3; 2-4; 3-2.

Rispondi