post

SI ABBASSA IL SIPARIO A CASCIA, RESTA APERTO IL MERCATO

Ritiro dei biancorossi a Cascia ormai in dirittura d’arrivo. La truppa di Gaetano Auteri saluterà l’Umbria nella giornata di domani, 8 settembre. L’ultima sessione di lavoro al centro sportivo “Magrelli Active” è fissata per domani mattina, prima di fare rientro in Puglia nel pomeriggio. I lavori di preparazione in vista del campionato (27 settembre) riprenderanno in sede. Si attende una comunicazione della società per conoscere il nuovo quartiere generale che di sicuro non sarà l’antistadio del San Nicola, alle prese con almeno altri due mesi di manutenzione del manto erboso.
Non si esclude che in queste ore il ds Giancarlo Romairone possa regalare al mister di Floridia qualche nuovo rinforzo dopo gli arrivi di Minelli e Andreoni. L’ultimo nome (fonte TuttoC.com) è quello del centrocampista classe ’98 Fabio Maistro, di proprietà della Lazio ma ad oggi in forza alla Salernitana. Proprio con i granata campani potrebbero concludersi delle trattative incrociate. Alla Salernitana piacciono Kupisz e Schiavone (trattativa in chiusura secondo il Corriere dello Sport), le cui cessioni andrebbero a sfoltire la rosa aprendo la strada per altri innesti alla corte di Auteri.
Tra questi, così come indica la Gazzetta dello Sport, paiono certe le acquisizioni dell’attaccante Candellone (dal Torino, sta firmando un quadriennale col Napoli che poi lo cede al Bari per le prossime due stagioni) e del terzino D’Orazio (svincolato dal Cosenza).
Folorunsho sarebbe dirottato in B alla Reggina, liberando una maglia a centrocampo che potrebbe essere vestita da uno tra Chiaretti (pista in raffreddamento) e De Risio. Quest’ultimo finito nel mirino dell’Alessandria come il compagno Celiento, anch’esso nel mirino del Bari. L’impressione è che il Catanzaro stia giocando al rialzo.
Al di là dei rumors di mercato, tra i tifosi tiene banco soprattutto la decisione del Governo Conte di prorogare la chiusura degli stadi ai tifosi almeno sino al 30 settembre. Un provvedimento che molti definiscono il colpo di grazia dello sport più amato dagli italiani. Un passaggio, insomma, dal “lockdown” al “final countdown”.
FONTE FOTO SSC BARI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.