post

VERSO MONOPOLI / AUTERI: AVVERSARIO DI QUALITA’, CI METTEREMO AGGRESSIVITA’ E COMPATTEZZA

Un Gaetano Auteri sereno e motivato presenta la partita del suo Bari a Monopoli, derby del sesto turno in programma domani alle 20.45.

Monopoli è un test probante, un bel banco di prova. Non vedo ai precedenti dell’anno scorso, sono un’altra storia. La partita di Monopoli è tosta, come altre. Affrontiamo un avversario con ottime idee di gioco. Uno dei migliori del campionato. Per quanto ci riguarda, non c’è mai un’idea definitiva, c’è sempre da migliorare. Non è che lavorando otto giorni di fila, abbiamo trovato la formula magica. La settimana è stata proficua. Si può sempre migliorare. Qualche conto in sospeso? No, sono estremamente tranquillo ed equilibrato sia nel lavoro che nella mia vita sociale“.

Così Auteri sul Monopoli: “Noi lavoriamo sul campo e ciò che appartiene al passato conta poco. Ripeto, il Monopoli ha delle qualità. Ma noi dovremo essere bravi ad interpretare tutto ciò che ci troveremo di fronte. Voglio un Bari corto, aggressivo, compatto, equilibrato e competitivo. Certo, non siamo perfetti, ce n’è di strada da fare, di battaglie da affrontare e turni interlocutori che serviranno a costruire l’obiettivo finale. Dobbiamo solo acquisire meriti in campo“.

Il turno di domani sarà il secondo segnato da ritorno – seppure a ranghi ridotti – del pubblico sugli spalti: “Si torna a giocare col pubblico, spero gli stadi si riempiano. Abbiamo preparato bene la partita, col massimo rispetto per il Monopoli. Non possiamo avere sempre la stessa faccia tattica. Non aggiungo altro, non voglio dare vantaggi agli altri” . Qualche cenno sulla formazione: “Marras sta bene e sarà tra i convocati e in gara, ha lavorato bene in settimana. Su De Risio e Andreoni abbiamo preparto un piano di lavoro in funzione della partita di lunedì sera contro il Catania. Saranno disponibili. Simeri stesso è sulla via del recupero, tutto va bene. Ha resettato i problemi fisici subentrati dopo la fase del primo rientro. Deve lavorare e mi auguro lo faccia bene. Anzi, sono sicuro che questo accadrà. Il progetto è di emergere da questo campionato e disponiamo di una rosa importante per realizzarlo. Le nostre risorse sono gestibili e con i cinque cambi possiamo sempre alternare qualcuno. Non ho deciso la formazione, voglio essere messo in difficoltà. Abbiamo tanti giocatori negli stessi ruoli e il lavoro quotidiano orienta le scelte. Metto tutto sul piano della bilancia, compreso il tipo di avversario che si affronta“.

Questo il contributo ufficiale dalla pagina social della Ssc Bari

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.