post

CASSIA MASTICA AMARO: IN QUESTO MOMENTO, TERNANA SUPERIORE

La Ternana presenta il conto. Dopo il 3-1 delle fere al Bari, è chiaro quale sia la squadra più forte del girone C. Per commentare la debacle interna dei biancorossi, la patata bollente passa a Loreno Cassia. Il vice di Auteri, quest’ultimo per la seconda partita di fila lontano dalla panchina per via della sua positività al Covid, evita i preamboli cerca di incassare il colpo basso anche davanti ai microfoni: “La Ternana ha giocato meglio. Tra il secondo gol subito e l’espulsione, abbiamo subito il colpo. Giocare contro una Ternana così forte, non era facile. Nel primo tempo abbiamo tenuto testa. Peccato per lo scontro fortuito tra Frattali e Perrotta che ha provocato il nuovo sorpasso degli umbri. Eravamo riusciti a riprenderla. L’uscita anticipata di Perrotta ci ha danneggiato ulteriormente e, a quel punto, fare la partita è diventato molto difficile”.

Cassi mette sulla bilancia la differenza tecnica: “In questo momento – ammette – la Ternana ha qualcosa in più rispetto a noi. E’ più squadra. Noi siamo in crescita e non siamo alla pari. Stiamo cercando di far crescere la condizione di tutti. L’atteggiamento della Ternana ci ha schiacciato. Questo è stato l’errore, di metterci spesso a cinque dietro. Anche se prese le misure, abbiamo tenuto testo agli avversari. Non ci sentiamo inferiori a nessuno. Continuiamo a lavorare. Ci crediamo ancora e lotteremo per prendere chi è davanti. Simeri? Non parlo dei singoli, è deluso. Poi è uscito perché abbiamo tanti attaccanti. Alla fine, giocheranno tutti. Inutile arrabbiarsi quando si esce”.

Il colpo di grazia, l’estro e la qualità di un calciatore di classe come Falletti: “Sapevamo delle difficoltà che avrebbe potuto crearci. Volevamo prenderlo, a volte ci siamo riusciti e altre volte no. La chiave di volta della partita è un’altra. Siamo in crescita, come ha dimostrato la partita di Potenza. In questo momento, ripeto, la Ternana ha dimostrato di esserci superiore. Non dico che siamo un cantiere aperto, ma siamo in crescita e dobbiamo trovare le giuste misure”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.