post

SARZI PUTTINI: IMPATTO POSITIVO, IL SAN NICOLA LASCIA SENZA FIATO

Ha bagnato il suo esordio con la maglia biancorossa giocando gli ultimi scampoli di Bari-Virtus Francavilla. Troppo poco per fare comprendere ai tifosi di che pasta è fatta, ma Daniele Sarzi Puttini è pronto a vivere a pieno l’avventura in Puglia: “Sulle origini del mio doppio cognome – scherza ai microfoni di RadioBari – non saprei cosa dire. L’impatto col Bari è stato molto positivo. Con i tifosi sarebbe stata diversa, ma uno stadio come il San Nicola ti lascia senza fiato. Bari è una piazza importantissima. Gioco a calcio da quando sono nato. Parto dalla provincia di Mantova. Ho giocato anche a Carpi, mio trampolino di lancio e piazza dove a 18 anni ho conquistato la A. Poi, ho girato in C e quest’anno in B ad Ascoli. Ho vari giocatori che mi piacciono, ma non un prototipo a cui ispirarmi. Forse come fisico e qualità assomiglio a Peluso del Sassuolo. Cianci? Pietro è un giocatore importante, una punta di riferimento, fa da boa e e anche tanti gol“.

foto Ssc Bari

Rispondi