post

TENNISTAVOLO / ITALIANI A SQUADRA E UNDER 21: OK L’AZZURRO PELLEGRINI. BENE ANCHE I COMPAGNI DELLA CRISTOFARO, MARRA E LADISA

Cinque vittorie ed una sola sconfitta: questo il bottino dell’azzurrino adelfiese Antonio Pellegrini agli ultimi campionati italiani a squadre Under 21 di tennistavolo andati in scena questa settimana. Il 18enne, quest’anno punta di diamante della Ennio Cristofaro Casamassima, è uscito ai quarti di finale del singolo arrivando quinto ex aequo con altri ragazzi e perdendo con il numero uno del torneo che è anche numero 3 della classifica italiana nazionale di tutte le età.

Pellegrini era in Umbria insieme ai suoi compagni di società Salvatore Ladisa e Andrea Marra. “Il primo incontro – racconta – ci ha visti gareggiare contro la Bernini Livorno. Partito da favorito, ho vinto entrambi i miei match e il punto decisivo è stato firmato da Marra portandoci così alla vittoria per 3 a 2. Non da meno la buona prestazione di Ladisa che, nonostante la sconfitta, ha giocato ad armi pari con il suo avversario, non riuscendo per poco a portare a casa la vittoria. Il turno successivo lo abbiamo disputato contro la A4 Verzuolo, numero 1 del tabellone, perdendo per 3 a 0 ma giocando con atleti di alto ranking come Daniele Pinto e Andrea Puppo rispettivamente 8 e 9 della classifica generale italiana”.

Per i Campionati italiani singolari Under21, Pellegrino raccoglie un quinto posto ex aequo: “Nel girone ho vinto tre partite su tre. Poi, ho disputato i sedicesimi di finale vincendo 3 a 1 contro Luca della Rosa (numero 275 della classifica generale italiana, ndr), gli ottavi di finale vincendo 3 a 2 contro Francesco Palmieri (numero 34 della classifica generale italiana, ndr) e i quarti di finale perdendo 3 a 0 contro Matteo Mutti. Quest’ultimo, numero 1 del tabellone e terzo della classifica generale italiana. Mi ritengo soddisfatto della mia prestazione, in quanto sono riuscito ad esprimere un buon livello in termini di gioco e di aver avuto il piacere di affrontare atleti molto forti. Da oggi inizia la preparazione per l’ultimo torneo della stagione. Ovvero i campionati Italiani Seconda categoria, una delle manifestazioni più importanti dell’anno agonistico”.

Rispondi