post

DELUSIONE DI CESARE: A FOGGIA PASSO INDIETRO. C’E’ ANCORA TANTO DA LAVORARE

Muso lungo e sguardo basso. Il volto di Valerio Di Cesare fotografa lo stato d’animo che regna nello spogliatoio barese al termine del derby perso a Foggia. Il capitano ci mette la faccia per tutti e non nasconde l’amarezza: “E’ una sconfitta giusta – ammette desolato – perché non ci siamo fatti trovare pronti. Abbiamo sbagliato tante giocate semplici. Ci dispiace soprattutto per la gente che, sappiamo, ci teneva. Adesso pensiamo subito alla prossima. Forse questa sconfitta. ci fa anche bene. Mi prendo la responsabilità io, che sono uno dei più vecchi. Forse non abbiamo capito cosa ci aspetta in questo campionato e che cosa dobbiamo fare”.
“Siamo mancati sotto l’aspetto dell’agonismo. Loro andavano di più. Il Foggia era più cattivo. Pur facendo una pessima partita, non abbiamo subito un tiro in porta a parte il rigore di Curcio. Questo è il calcio. Dobbiamo andare avanti perché il campionato è ancora lungo. L’avevamo pure preparata bene, sapendo cosa ci avrebbe messo il Foggia. Sono in difficoltà perché mi dispiace. Stavamo facendo un buon calcio e oggi abbiamo fatto un passo indietro. C’è da lavorare tanto, tanto, tanto”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.