post

SCOMMESSA TERRANOVA: FEBBRAIO ZEPPO DI GARE, CI FAREMO TROVARE PRONTI

Emanuele Terranova durante la conferenza stampa di questa mattina al San Nicola: “Il mio obiettivo è difendere la porta del Bari e non fare segnare gli avversari – attacca il difensore in replica alle accuse di scarsa concretezza sotto rete – . Nella mia carriera sono stato fortunato e bravo a fare qualche gollettino. L’ultimo gol su calcio piazzato risale a qualche annetto fa. Ci riproverò e vediamo se ci riesco”.

Domenica gli toccherà difendere il catanese Moro, l’attaccante più prolifico della C: “Mi sorprese già all’andata, dove subentrò nel secondo tempo e fece anche gol. Sta facendo cose grandi. Ci vorrà un pizzico di attenzione in più”. Intanto, si torna in campo dopo un mese di tempo. Una sosta lunga. Il pensiero di Terranova: “E’ stato un mese strano, senza giocare e avere un obiettivo settimanale come la partita ufficiale da giocare. Ma ci siamo sempre allenati benissimo e siamo pronti a riprendere. Non siamo preoccupati. Se lo fossimo noi, figuriamoci gli altri. Stare fermi rappresenta una incognita, ma di sicuro partiremo col piede giusto e la solita carica. Gli ultimi tre mesi saranno fondamentali. Ci vorrà attenzione a tutto ciò che ci circonda e tireremo le somme a fine campionato”.

All’andata, il suo primo gol in biancorosso: “Il gol non è un’ossessione per me – torna a ripetere – . In primis penso solo a vincere questa partita per il Bari. Se viene il gol, tanto meglio”. Febbraio mese terribile, con una gara ogni tre giorni. Quali rischi? “Penso che si poteva ritardare il campionato di venti giorni. Ma queste sono le disposizioni. Vogliono metterci i bastoni tra le ruote, ma saremo più forti di questo. Ci faremo trovare pronti, compatti. Poi deciderà il campo. Noi siamo forti e lo dimostreremo anche nel mese di febbraio con tante gare ravvicinate”.

Un occhio al calciomercato delle antagoniste: “Non ci preoccupa – sorride – . Noi abbiamo una rosa completa, diciamo due squadre. Siamo tutti nella stessa condizione con casi di Covid ovunque. Sono gli altri a doversi preoccupare. Noi pensiamo solo a noi, andare per la nostra strada e fare più punti possibili. Io mi sento ancora bene nonostante l’età e ho tantissimo da dare. A Bari sono rinato. Possiamo essere una squadra già attrezzata per la B. Ma questo va dimostrato in campo. I nomi non dicono nulla, se non lo dimostri. Dobbiamo pensare ora a vincere questa C, ancora lunga e tosta”.

 

post

BARI, L’ALLENAMENTO ODIERNO. DOMANI CONFERENZA STAMPA DI TERRANOVA

Seconda seduta settimanale per il Bari in vista della sfida di domenica prossima contro il Catania.

“Questo pomeriggio, sotto un timido sole, il gruppo biancorosso – la nota del club – si è allenato sul terreno dell’Antistadio aprendo i lavori con il classico riscaldamento a secco ad intensità crescente; la parte centrale della seduta è stata dedicata ad esercitazioni tecnico-tattiche finalizzate alle conclusioni a rete, mentre in chiusura sfida a ranghi decisi in favore dei blù da un destro potente di Simeri da posizione defilata. Alcuni elementi della rosa non hanno preso parte alla partitella finale a scopo precauzionale”.

Per domani è in programma una singola seduta di allenamento e la conferenza stampa delle 12.30 con Emanuele Terranova.
Fonte Ssc Bari

post

BARI-CATANIA, TUTTE LE INFO SUI BIGLIETTI

I biglietti per Bari-Catania – quarta giornata del girone di ritorno Campionato di Serie C Girone C, in programma domenica 23 gennaio alle ore 17:30 – saranno disponibili a partire dalle ore 12:00 di giovedì 20 gennaio sul circuito Ticketone ESCLUSIVAMENTE online su sport.ticketone.it

L’eventuale attivazione della vendita nei punti vendita sarà comunicata dopo la riunione del GOS.

Sarà possibile acquistare i biglietti fino all’inizio della gara.

I possessori della SSC BARI FAN CARD possono caricare il biglietto sulla propria tessera. Si ricorda che il giorno della gara per i titoli caricati sulla tessera, si dovrà esibire la SSC Bari Fan Card (fisica oppure foglio provvisorio) e all’occorrenza il tagliando segnaposto ricevuto al momento dell’acquisto del biglietto.

Si ricorda che i tifosi in possesso del voucher di rimborso abbonamento della stagione 2019-2020 potranno utilizzarlo per l’acquisto dei biglietti sino all’esaurimento dell’importo ed entro la data di scadenza del voucher. Il voucher può essere utilizzato per gli acquisti online tramite il sito di TicketOne e presso i punti vendita con abilitazione B-Fast (verificare l’abilitazione contattando il punto vendita prima di recarsi per l’acquisto).

È ATTIVA la formula BIGLIETTI OMAGGIO UNDER 14. Si specifica che i biglietti omaggio under 14, quando è attiva l’offerta, sono disponibili solo in tribuna est. CLICCA QUI PER LA PROCEDURA

Per l’acquisto dei biglietti nei punti vendita sarà considerato valido come documento ESCLUSIVAMENTE la carta d’identità in corso di validità (in originale o fotocopia), poiché è l’unico documento riportante la città di residenza.

È inibita la vendita dei settori locali ai residenti della provincia della città della squadra ospitata (salvo diverse disposizioni GOS). Di seguito i prezzi dei singoli settori:

• CURVA NORD
intero: € 13,50 + € 0,50 (d.p.)
ridotto*: € 12,00 + € 0,50 (d.p.)

• TRIBUNA EST
intero: € 17,00 + € 1,00 (d.p.)
ridotto*: € 15,00 + € 1,00 (d.p.)

• TRIBUNA OVEST
intero: € 25,00 + € 1,00 (d.p.)
ridotto*: € 22,00 + € 1,00 (d.p.)

• TRIBUNA D’ONORE
intero prezzo unico: € 32,00 + € 1,00 (d.p.)

• SETTORE OSPITI
intero prezzo unico € 13,50 + € 0,50 (prevendita)

*I biglietti ridotti sono riservati a under14, over65 e donne.

INFO UTILI
L’accesso è consentito solo ai possessori di GREEN PASS (+ documento d’identità in corso di validità).
L’accesso è consentito solo ai possessori di GREEN PASS RAFFORZATO in corso di validità, come da disposizioni vigenti, rilasciato in seguito a guarigione da Covid19, oppure dopo essersi sottoposti a ciclo vaccinale parziale o totale anti Covid-19.

Chi non ne è in possesso non potrà avere accesso allo stadio anche se ha acquistato il biglietto che, nel caso, non potrà essere rimborsato. Inoltre, al prefiltraggio sarà misurata la temperatura corporea, negando l’accesso a chiunque dovesse avere una temperatura corporea superiore ai 37,5°.

Gli steward al prefiltraggio saranno muniti di smartphone per il controllo del GREEN PASS RAFFORZATO attraverso l’app «verificaC19» con la scansione QR CODE e termoscanner.

Anche chi, sebbene sottoposto a prima dose di vaccino, non fosse ancora in possesso del QR CODE relativo, NON potrà accedere allo stadio.

Restano valide le esenzioni per i minori di 12 anni e per coloro che hanno idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con Circolare Ministero della Salute del 4 agosto 2021.

Il tifoso dovrà mostrare un documento d’identità e il biglietto nominativo/tessera, oltre ad avere al seguito una mascherina FFP2 o FFP3 da utilizzare sempre, sia negli spazi chiusi, sia in quelli all’aperto.

Si sensibilizzano i tifosi a recarsi con largo anticipo allo Stadio in quanto si dovranno verificare i green pass, oltre l’attestazione del titolo d’ingresso.

Per questa gara NON È CONSENTITO il cambio utilizzatore.

Fonte Ssc Bari

post

RUGBY PUGLIESE: LE DATE DELLA RIPARTENZA POST RINVII COVID

Inizio di settimana caldo per il rugby barese e pugliese alla luce del primo Consiglio Regionale Fir del 2022 che si è svolto ieri sera, lunedì 17 gennaio. Una riunione rigorosamente in modalità webinar con la partecipazione straordinaria del Consigliere Federale Grazio Menga.

Focus sulle linee guida per la ripresa dei campionati illustrate dal presidente Gaetano Nigri. Queste le indicazioni giunte poco fa in redazione dall’Ufficio Stampa: “La serie A femminile riprenderà il prossimo 13 febbraio e vedrà le biscegliesi delle Bees impegnate in  casa contro il Frascati dovendo recuperare la partita contro la Capitolina Roma non giocata per Covid. La C1 maschile pool promozione riprenderà invece il 6 marzo con le due qualificate Tigri di Bari e Bros Lecce impegnate in un mini girone con le prime tre qualificate del girone campano e la prima classificata del girone  siciliano. La prima classificata gareggerà un ulteriore finale di andata ritorno il 5 e il 12 giugno con le altre finaliste tra Lazio e Abruzzo, per approdare in serie B”,

“Il girone C – si legge ancora – sarà impegnato nelle partite di recupero tra il 6 e il 27 febbraio. Sono stati presentati inoltre i nominativi dei papabili delegati provinciali: Antonio Nestola per la provincia di Lecce e Andrea Calavita per quella di Brindisi. Sarà il Consiglio Nazionale Federale  a ratificare ed approvare definitivamente tali candidature”.

Nel corso della riunione si è proceduto ad analizzare le attività sul territorio, tutte fortemente penalizzate dalla pandemia Covid. Il professore Assenti, tecnico regionale, ha illustrato i progetti “Junior” attivi in ben 11 plessi scolastici nella regione, anche questi momentaneamente in stand by per noti vicende pandemiche. Il Progetto con le “Fiamme Oro” con partenza presumibilmente da Taranto e Bari e l’attività di beach rugby che vedrà la Puglia sede di ben 4/5 tappe del campionato nazionale , oltre al rugby touch nelle piazze della provincia, sono stati gli ulteriori punti di riflessione e nuovi progetti  nell’assise regionale.

Il coordinatore regionale arbitri Ettore Reale ha infine presentato il nuovo corso gratuito  per arbitri di rugby che partirà il prossimo 30 gennaio 2022 ( per info 327/8261695).

Fonte Ufficio Stampa FIR Puglia

post

BARI, LA RIPRESA DI OGGI ALL’ANTISTADIO

Come anticipato ieri, il Bari recupera il trend ordinario di lavoro in vista di una gara ufficiale, quella in programma domenica prossima al San Nicola contro il Catania per la ripresa dopo la pausa natalizia e i rinvii dettati dai numerosi casi di positività al Covid tra i tesserati di lega Pro. Situazione che, anche da questo punto di vista, è rientrata nei ranghi nel Bari dopo alcuni casi verificatisi nei giorni scorsi.

“Questo pomeriggio – fa sapere la società con un comunicato ufficiale – il gruppo biancorosso si è allenato sul terreno dell’Antistadio: dopo il classico riscaldamento a secco, spazio ad esercitazioni tecniche individuali e di gruppo alternate a lavoro atletico su medie e brevi distanze; in chiusura due mini tempi di sfida a ranghi misti su porzione di campo aperta dalla rete in bello stile di Marras. Aggregati per la seduta odierna i giovani della Primavera Lambiase e Sapri”.

Per domani è in programma una singola seduta di allenamento.

Notizia Ssc Bari

post

CHEDDIRA: FAME E VOGLIA DI TORNARE IN CAMPO

L’attaccante biancorosso Walid Cheddira questa mattina a radio Bari: “Non è facile restare senza partite. Ci stiamo allenando intensamente, cercando di trovare stimoli e motivazioni. Per fortuna siamo rientrati tutti, abbiamo fame e voglia di tornare in campo”.

“Io a Bari sto bene – continua – poi decideranno con il Parma la soluzione migliore. Sono soddisfatto al momento della mia stagione. Chiaro che con il tempo e le partite posso migliorare da tutti i punti di vista, ma penso di aver fatto un buon girone di andata”.

Sulle gerarchie di Mignani: “So che in allenamento devo dare il 100% per convincere il mister a schierarmi dall’inizio. Se così non è, si accetta la scelta e si resta sul pezzo per aiutare la squadra. Abbiamo un obiettivo troppo importante e dobbiamo raggiungerlo. Partita più bella? Scelgo quella con la Turris. A livello personale invece la prima al San Nicola contro il Monterosi”.

Obiettivo 2022: “Continuare così e non mollare mai. Abbiamo un obiettivo da centrare. Bari è una città fantastica, si avverte il calore della gente. Questa è una piazza che merita categorie superiori”.

Sul prossimo avversario: “Il Catania è una squadra tosta e difficile da affrontare. Non dobbiamo pensare alla situazione che stanno vivendo, ma restare concentrati e sul pezzo. Partire subito a mille. Abbiamo una rosa ampia e possiamo affrontare il mese di febbraio con fiducia. Spero di andare in doppia cifra. Ne ho fatti tre di gol al momento, proverò a migliorarmi”.

Fonte radio Bari

post

BARI, RITORNO ALLA NORMALITÀ

Lento, ma inserobile ritorno alla normalità per il Bari di Mignani che da domani, lunedì 17 gennaio, tornerà ad allenarsi per preparare una partita vera. E, cioè, quella di domenica prossima 23 gennaio (17.30, San Nicola) contro il Catania.

Programma ufficiale che rivedrà i biancorossi in campo ad un mese dall’ultima sfida giocata contro il Potenza. Mignani potrà contare su tutti gli effettivi a disposizione, soprattutto a due giorni dall’avvenuta negativizzazione dei calciatori risultati contagiati dal Covid nelle scorse giornate e che hanno condizionato la ripresa della preparazione post natalizia.

Smaltita la sbornia dei festeggiamenti per i 114 anni di storia, i biancorossi sono anche alle prese con gli spifferi dal calciomercato. Operazioni che, in verità, vivono una sostanziale fase di stallo. Non fanno più notizia gli interessamenti del Como e del Vicenza per Marras, del Pordenone per Andreoni, della Viterbese per Semenzato e del Renate per Citro. In standby anche le situazioni legate a Lollo, Simeri, Belli e Di Gennaro.

post

TOVALIERI FESTEGGIA IL BARI: PARTE MERAVIGLIOSA DELLA MIA VITA

“Tantissimi auguri per i tuoi 114 anni di storia vecchia stella del sud…fiero e orgoglioso di averne fatto parte..sei stata sei e sarai per sempre una parte meravigliosa della mia vita e ti porterò sempre nel mio cuore…AUGURI ….BARI…”.

Questo il messaggio d’amore e di auguri del Cobra Sandro Tovalieri per il suo Bari che oggi festeggia 114 anni. Romano, classe ’65, Tovalieri ha disputato con la maglia del Bari 82 partite e segnato 40 gol dal ’92 al ’95.

post

IL MESSAGGIO DI COMPLEANNO DI LUIGI DE LAURENTIIS: BARI, TI REGALO LA SERIE B

Il presidente del Bari, Luigi De Laurentiis, ha partecipato poco fa alla diretta televisiva della emittente ufficiale biancorossa. Un intervento per celebrare i 114 anni della storia del Bari (domani il compleanno): “Di sicuro – dice in diretta skype – mi sono fatto l’idea di essere a capo di un club importante, con una storia lunga e blasonata. Una della più importante piazze d’Italia, calorosa e meritevole di essere portata in alto. Parliamo di 114 lunghissimi anni, di grande tradizione calcistica da onorare e raccontare alle nuove generazioni. Una cultura sportiva che può fidelizzare e raccontare tanto alle nuove generazioni. Il pubblico di Bari è un patrimonio da onorare. C’è un legame fortissimo tra la città e la propria squadra”.

L’iniziativa del Museo del Bari: “Sono esposte maglie come oggetti puri della passione, rappresentano tantissimo. Sono contento che queste manifestazioni prendano vita, primo step di future collaborazioni”. De Laurentiis sul presente momento del campionato: “Condivido lo stop per via del Covid. I casi di positività sono tanti. E’ la decisione ottimale aver rinviato le partite. Condivido meno la riorganizzazione del calendario. Non ci hanno consultato. Non cerco alibi, ma abbiamo mandato una lettera alla Lega per capire se fosse possibile spostare il campionato più avanti evitando di giocare ogni tre giorni. Infortuni e strascichi fisici legati al Covid possono piegare le squadre dal punto di vista dell’organico”.

Sul mercato di gennaio: “Al momento sono in contatto con Polito che sta valutando. Siamo completi, con ricambi di qualità e unito. Ma non vuol dire che non si possa ottimizzare e valuteremo attentamente quali uscite ed entrate fare. Prima della fine del mercato, avrete qualche novità”. Su Valerio Di Cesare; “Col lui mi sento spesso, ho un bel rapporto. Ha dimostrato tanto e mi dispiace per l’infortunio. Si è impegnato dopo l’operazione. Un giocatore che fa bene alla squadra, uno che vuole vincere e portarci sino in fondo. Vorrei farlo insieme a lui”.

“La cosa più bella di essere presidente del Bari – confessa – è prendere coscienza di ciò che questo rappresenta. E cioè un percorso di crescita e di esperienza da quattro anni a questa parte. Impegno e stress  sono sempre dietro l’angolo. E’ un mestiere dove non ti fermi un secondo”.

Domani è il compleanno del Bari. Il pensiero libero alla tifoseria: “Siamo determinati, uniti e pronti a percorrere un girone di ritorno per inseguire la serie B. Questo è il regalo che vorrei portare al Bari e ai nostri tifosi. Polito è un guerriero del calcio e ha portato con noi un gruppo di abili guerrieri, ignoranti ma intelligenti come dice lui. E’ stato l’uomo in grado di capire che gruppo costruire per vincere. Con Mignani mi sono sentito stamattina. Uno pacato che insegna calcio con calma e tranquillità, ma anche autorevolezza di vero leader. Ha dimostrato ad oggi coi fatti di poter allenare e farlo bene”.

“Mi rivedo abbastanza in Maita – sorride – perché è un giocatore deciso e con modo di fare che sovrasta tutti con intelligenza e conduce molto bene il gioco. Vorrei che questa città – la chiosa di De Laurentiis – dimostrasse sino in fondo il suo legame verso la squadra e rivedere una città felice di trovare la propria squadra dove merita di essere. Che la gente possa gioire”.

post

REGALIA FESTEGGIA I 114 ANNI DEL BARI: CHE BRAVI POLITO E MIGNANI

Carlo Regalia dice la sua in occasione del 114mo compleanno del Bari, domani 15 gennaio 2022: “Sono contento che il Bari stia disputando un grande campionato – il commento telefonico di Regalia alla radio ufficiale biancorossa – . Dei miei anni a Bari, ho una grande soddisfazione. Cioè, quando arrivai c’era tanto scetticismo nei miei confronti. Poi, col lavoro, la gente si è ricreduta ed è stata per me una grande vittoria. Non conosco Polito, ma gli faccio i complimenti perché senza chiacchiere ha messo su una squadra che esprime un calcio molto intelligente. Mignani? I risultati gli danno ragione. Si è imposto subito e bisogna fargli i complimenti”.